Bow Down, Westeros – How Game of Thrones ha preparato a Sansa Stark di essere la regina per tutto il tempo

Quando si tratta dei re e delle regine di Game of Thrones, sembra che tutti e la loro madre stiano spingendo verso il trono in una qualche forma o forma. Abbiamo visto tre Baratheon (anche se uno era effettivamente il re), quattro Lannister, House Tyrell, e quello che presumo era tutto di Dorne che scendeva nella battaglia per il Trono di Spade, e l’unica persona che ha fatto progressi è Cersei Lannister – e sappiamo tutti che non finirà bene. Ora che ci stiamo avvicinando rapidamente alla stagione finale, la domanda nella mente di tutti – anche i personaggi stessi – è chi finalmente rivendicherà il Trono di Spade? La risposta potrebbe essere stata sotto il nostro naso per tutto il tempo: Sansa Stark.

Dalla sua prima introduzione, la narrativa di Sansa è incentrata sulla regalità. Come un gemello, si sta preparando ad essere una principessa del sud e sposare il principe Joffrey. È dichiaratamente peggiorata all’inizio della prima stagione, ma ha anche circa 13 anni ed è viziata, quindi non è una grande sorpresa. Dopo la morte di suo padre e l’inizio della Guerra dei Cinque Re, tutto cambia.

Non ha nemmeno paura di essere feroce e implacabile.

Sebbene la narrativa di Sansa si concentri sulla sua prigionia a Kings Landing e sulla lenta scomparsa della sua famiglia, ci sono ancora momenti in cui il suo potenziale è evidente. The Battle of the Blackwater è un momento particolarmente importante perché mostra la più grande differenza tra il modo di governare di Cersei e il potenziale che Sansa deve essere una regina. Sebbene sia visibilmente terrorizzata e crede che la sua sopravvivenza continui dipende dal risultato della battaglia, è lei che calma la gente di King’s Landing mentre Cersei fugge dalla Maidenvault. Mette da parte i bisogni di chi gli sta intorno.

Leggi anche  La versione acustica di Miley Cyrus "Niente rompe come un cuore" è così, così meraviglioso

Continua a mostrare la sua compassione mentre la serie continua. Sansa è dolce con Tommen durante il suo periodo in King’s Landing, anche se fa parte della famiglia che la tortura; lei rischia l’ira di Joffrey e Cersei per salvare la vita di Sir Dontos; e all’Eyrie nella Valle di Arryn, mostra affetto al piccolo Robin anche se lo è terribile. La sua compassione le avrebbe reso un sovrano completamente diverso da quello che Westeros ha visto da un po ‘, ed è una netta differenza tra lei e l’attuale regina, di sicuro.

11 Dettagli chiave che abbiamo di Game of Thrones Stagione 8

Ma non ha nemmeno paura di essere fiera e implacabile; è lei che spinge Jon ad aiutarla a combattere per Winterfell e non ha remore a far sapere a Ramsay dove può attaccare le sue minacce. Quando Jon non tiene conto del suo consiglio di posticipare la battaglia per ottenere più uomini, contatta Petyr dietro le sue spalle, salvando sia Jon che le sue forze quando gli uomini di Ramsay li bloccano. Sansa è quello che si diverte nei signori del nord mentre Jon è con Dany, e complotta con i suoi fratelli per sconfiggere Petyr per sempre (dovremo tutti accettare di ignorare la scena del taglio tra Sansa e Bran perché getta una luce pessima su entrambe le sorelle Stark).

Winterfell è la prima volta che Sansa è davvero un leader, come la padrona di casa e il reggente di Jon, e lei visibilmente fiorisce nel ruolo. Lo show si sforza di mostrare la differenza tra gli stili dominanti di Jon e Sansa: Jon (prima che si piega al ginocchio) è un re riluttante che non è realmente nella politica della sua posizione e preferisce seguire i suoi istinti di guerriero. Vede il quadro generale (la minaccia del Re della Notte), ma manca i dettagli più piccoli (i suoi signori del nord non sono d’accordo con nessuna delle sue decisioni). Mentre Sansa ha una borsa dichiaratamente mista di modelli di ruolo, continua a imparare abbastanza da tutti loro per essere un leader efficiente in grado di vedere i dettagli dell’immagine.

Leggi anche  Le miscele di Cold Cold Brew di Ben e Jerry con gelato e OMG, quelle caramelle salate!

Come abbiamo visto, Sansa ha l’onore e l’acciaio di suo padre e sua madre, pur comprendendo cosa li ha uccisi. È spietata e sostiene gli interessi della sua famiglia, come Cersei, ma è più compassionevole e preoccupata per il suo popolo. Petyr Baelish le ha insegnato a essere furba, ma lei sa che è meglio bruciare tanti ponti quanti lui. E se dovesse mai sedersi sul trono, non c’è dubbio che sarebbe abbastanza cauta per circondarsi di persone di cui fidarsi – come Brienne di Tarth, Arya e persino Tyrion. Onestamente, con un equipaggio come quello, Sansa potrebbe essere la più grande regina che i Sette Regni abbiano mai visto.

Hai notato? Il rompicapo del Trono di Spade contiene un uovo di Pasqua Daenerys MOLTO indicativo

Ovviamente, questo è principalmente affidamento su Jon, Dany e Cersei che non si contendono il trono. Cersei è davvero un non-fattore, dal momento che sappiamo tutti che la bionda sta andando giù. La sopravvivenza di Daenerys è nell’aria perché è troppo popolare e assetata di sangue (“Dracarys” è l’unica parola del suo vocabolario ora) per arrivare davvero alla fine e Jon non vuole nemmeno il trono. Quindi se c’è ancora un brutto trono di ferro per qualcuno su cui sedersi, Sansa Stark potrebbe essere la migliore scommessa per sederci sopra.

Va detto, per quanto la regalità sia intessuta nella sua narrativa, Sansa è stata molto esplicita nel suo desiderio di non lasciare mai più il Nord. Proprio come Jon, lei non vuole avere niente a che fare con il Trono di Spade. Se c’è un trono su cui è più probabile sedersi, è quello settentrionale, ed è quello che penso che sarebbe più felice di prendere. Che il trono di ferro esista o meno ancora dopo la battaglia contro il Re della Notte e il suo esercito, è più che probabile che il Nord desidererà ancora una volta l’indipendenza. Come il primogenito Stark e l’unico in grado di dominare (considerando che Bran è un corvo a tre occhi ora e Arya avrebbe mai), Sansa è la scelta naturale e molto probabilmente avrà il pieno sostegno dei signori del Nord dietro di lei (come lo erano quando Jon se ne andò).

Leggi anche  Il Trono di Spade: L'anteprima dell'episodio finale mostra una regina davvero, davvero, DAVVERO pazza

Naturalmente, questa è tutta una speculazione poiché la stagione finale è un enigma, avvolto in un mistero, dentro un enigma. Game of Thrones i fan sono per sempre sul bordo dei nostri sedili in attesa di vedere come tutto funziona, soprattutto quando si tratta di chi finisce “in cima alla ruota”. Se qualcuno di noi ha imparato qualcosa nelle ultime sette stagioni, non deve mai sottovalutare un nordico, in particolare Sansa Stark.

Fonte immagine: HBO