Gli orripilanti paralleli tra la vera stagione investigativa 3 e questo famigerato caso di omicidio

Siamo solo due episodi nella terza stagione di Vero detective, e già ci siamo trasformati in investigatori su Internet e investigatori a tarda notte. Siamo stati rapidamente introdotti a un sacco di informazioni sul crimine, le sue vittime e potenziali sospetti. Mentre molte teorie hanno già iniziato a circolare su chi sia l’assassino, ci sono state affermazioni che il caso sta cominciando a somigliare molto all’omicidio di West Memphis Three che ha scosso una piccola città in Arkansas nei primi anni ’90.

Continua a leggere per il rundown su quel caso e la sua possibile influenza su Vero detective terza stagione. Essere avvertito che i dettagli grafici del crimine reale sono inclusi in anticipo.

Il crimine

Nel 1993 furono uccisi tre ragazzi a West Memphis, nell’Arkansas. Steve Branch, Michael Moore e Christopher Byers furono dichiarati scomparsi il 5 maggio 1993, dopo che non tornarono a casa. I corpi dei ragazzi sono stati trovati il ​​giorno successivo vicino a un canale di Robin Hood Hills. Fin dall’inizio, gli agenti di polizia che indagavano sul crimine ritenevano che questi omicidi facessero parte di un rituale di culto satanico a causa del modo in cui i corpi sono stati trovati. I vestiti dei ragazzi erano stati rimossi, ed erano legati con i loro lacci delle scarpe. Il corpo di Byers era particolarmente raccapricciante: aveva lacerazioni multiple al corpo e ai genitali, oltre a segni di morsi sulle natiche. Nell’autopsia è stato rivelato che Moore e Branch avevano ferite compatibili con l’annegamento.

Damien Echols, diciottenne, emerse come principale sospettato del crimine perché era noto per leggere libri sull’occulto, ascoltò musica heavy metal e indossava magliette nere. Era in un periodo in cui il “panico satanico” attanagliava la nazione, quindi tutte queste informazioni su Echols furono prese molto seriamente. Il suo test con il poligrafo rivelò risultati coerenti con la menzogna, e alla fine Echols rivelò agli ufficiali di polizia che una delle vittime aveva ferite a questo genitali, che divenne rapidamente prove incriminanti.

Leggi anche  Stiamo sfogliando questa foto mai vista prima di Meghan Markle come Theatre Kid

Anche i due amici di Echols, la diciassettenne Jessie Misskelley Jr. e il sedicenne Jason Baldwin, erano considerati partecipanti al crimine. Questi tre adolescenti in seguito divennero noti come “West Memphis Three”, e furono processati per gli omicidi nel 1994. Tutti e tre furono riconosciuti colpevoli di omicidio e condannati al carcere.

In seguito

C’erano state molte polemiche intorno al West Memphis Three, e se le loro convinzioni fossero basate su false confessioni, informazioni sospette fabbricate e sulla maltratta scena del crimine. Inoltre, il DNA proveniente dalla scena del crimine è stato testato nel 2007 e nessuno dei risultati ha legato i tre uomini alle vittime.

Nel 2011, i tre uomini sono stati rilasciati dalla prigione come parte di un patto di Alford, che ha permesso agli imputati di dichiararsi colpevoli pur mantenendo la loro innocenza. Da allora sono stati pubblicati molti film, canzoni e libri che affrontano il crimine e le sue conseguenze.

The True Detective Connection

Il crimine al centro della terza stagione di Vero detective ha alcuni netti parallelismi con il crimine di West Memphis Three. Per uno, entrambi i crimini si svolgono in piccole città dell’Arkansas. Inoltre, entrambi i crimini hanno a che fare con l’occulto e contengono alcuni elementi satanici, come evidenziato dalla bambola con il guscio di mais che si trova vicino al corpo di Will. Quando Will e Julie Purcell lasciano la loro casa per l’ultima volta, tre ragazzini in una Volkswagen Beetle viola si incrociano con i due bambini mentre guidano le loro biciclette. Dopo che i bambini sono scomparsi, due degli adolescenti, Freddy Burns (Rhys Wakefield) e Ryan Peters (Brandon Flynn) vengono interrogati. Detective Hays e West si interrogano su Flynn con la maglietta dei Black Sabbath e West flat chiede a Flynn se la maglietta è destinata ad essere Satanica?

Leggi anche  Sono stato in linea di appuntamenti per un decennio - È il mio tempo?

In termini di convinzioni, ci sono anche dei paralleli. Ci sono alcune allusioni in Vero detective che chiunque sia stato condannato per l’omicidio di Will Purcell potrebbe non essere il vero assassino / i. C’è una tempistica in cui Detective Hays sta rispondendo a domande sul crimine e sui sospetti, e gli investigatori nella stanza con lui fanno riferimento al fatto che l’indagine è stata riaperta. All’epoca del processo a West Memphis Three, molti residenti della città credevano che due dei patrigni dei ragazzi non fossero stati indagati abbastanza, il che allude a un altro sospetto in Vero detective.

Mentre è possibile che lo sceneggiatore Nic Pizzolatto si sia ispirato al West Memphis Three, è probabilmente più un cenno che un’imitazione. I paralleli sono ovvi, ma Vero detective non è mai stato uno a rivelare l’assassino così presto. Se non altro, Pizzolatto sta solo cercando di lanciare gli spettatori per un giro, mentre il vero assassino deve ancora rendere nota la sua presenza.

Fonte immagine: HBO