Una tridemia è possibile come ondata di Covid, influenza e RSV – ecco come stare al sicuro

Nel 2021, gli Stati Uniti hanno sperimentato una “twindemica” come un aumento di caduta Covid-19 sovrapposto alla stagione influenzale. Quest’anno, gli esperti sono preoccupati per la possibilità di qualcosa di ancora più preoccupante: una “tridemia” o “triplemica” creata da ondate simultanee di Covid, l’influenza e il virus sinciziale respiratorio (RSV), un virus respiratorio che causano sintomi freddi che possono diventare che possono diventare i sintomi freddi che possono diventare che possono diventare Grave nei bambini piccoli e persone immunocompromesse. L’influenza è sempre comune in questo periodo dell’anno e i picchi di caduta covid-19 stanno diventando comuni, ma l’aumento a livello nazionale in RSV potrebbe aver colto alcuni di noi di sorpresa.

Secondo il New York Times, alcuni ospedali per bambini nel Connecticut, Washington DC e il Sud sono già preparati a causa dell’ondata di RSV. I tassi di influenza sono anche più elevati del solito per questo periodo dell’anno, secondo il CDC, e la NYT riporta che i tassi di miglioramento per i casi di Covid-19 e i ricoveri hanno rallentato. Tutto inizia a puntare in una direzione preoccupante.

“Casi covidi, casi di influenza e casi di RSV stanno iniziando tutti a spuntare”, conferma Dean Winslow, MD, un medico per la discesa infettiva a Stanford-ma perché sta accadendo ora e cosa possiamo fare per proteggerci se una tridemica sta arrivando? Ecco cosa sappiamo finora della possibilità di una tridemia in autunno e in inverno.

Vedremo una tridemia nell’autunno 2022?

Il dottor Winslow afferma che una tridemia di Covid-19, l’influenza e RSV sono possibili in autunno e in inverno, e in realtà non è una grande sorpresa per la comunità medica. “L’inverno nell’emisfero settentrionale è quando vediamo un tasso maggiore di infezioni respiratorie”, dice a Fafaq. “Sei di più in casa e con virus che si diffondono da aerosol e goccioline di piccole particelle, è più probabile che vengano esposti in un ambiente interno.” Anche le restrizioni di viaggio rilassate, la riduzione della maschera e i bassi tassi di vaccinazione per l’influenza e Covid-19 (in particolare il booster bivalente) svolgono un ruolo nell’aumentata diffusione di queste malattie, aggiunge. RSV, in particolare, è molto comune-quasi tutti i bambini ricevono un’infezione da RSV entro il loro secondo compleanno, secondo il CDC-ma potrebbero essere in aumento in questo momento da bambini giovani, nato a pandemico, vanno in aree prive di restrizioni e sono esposti per il La prima volta, gli esperti hanno detto alla CNN.

Leggi anche  Quando preoccuparsi di un sangue dal naso, secondo un ENT

Vale la pena notare che è improbabile che tu contragghi più di uno di questi virus allo stesso tempo, dice il dottor Winslow, perché la risposta immunitaria del tuo corpo da parte di uno di loro dovrebbe fornire una protezione “molto a breve termine” dagli altri . Questa è almeno qualche buona notizia, perché scendere con solo uno di questi virus è abbastanza tassante. L’RSV può portare a condizioni più gravi come la bronchiolite, un’infezione delle piccole vie aeree nel polmone, che è particolarmente pericoloso per i bambini piccoli e prematuri. Gli adulti immunocompromessi hanno anche un maggior rischio di sperimentare complicanze RSV e casi più gravi di Covid-19 e dell’influenza. E da una prospettiva più ampia, le sovrapposte di Covid, l’influenza e l’RSV hanno il potenziale per sopraffare i servizi sanitari che sono già messo a dura prova.

Selena Gomez ha coperto – ed è un ottimo promemoria per ottenere il tuo booster

Come proteggerti durante una tridemia

Essere vaccinati contro Covid-19 (compresi i booster) e l’influenza è il modo numero uno per stare al sicuro durante una potenziale tridemia questo autunno, afferma il dott. Winslow. Con le festività natalizie (alias molti viaggi, feste e tempo interno) proprio dietro l’angolo, è importante rendere il tuo vaccino al più presto. “Ora è il momento di ottenere i due vaccini disponibili che aiuteranno a proteggere da malattie gravi, ricovero in ospedale e morte”, afferma il dott. Winslow. (Attualmente non è disponibile un vaccino RSV, sebbene uno sia in fase di sviluppo.)

È anche una buona idea cenare e socializzare all’aperto quando possibile, dice il dott. Winslow e mascherare in ambienti interni affollati. “Molti di noi nelle malattie contagiose sono ancora molto attenti”, afferma. “Questi sono solo piccoli passi prudenti che puoi fare per proteggerti inoltre e proteggere gli altri.”

Leggi anche  La terapia musicale è più potente di quanto tu possa pensare

Se non ti senti bene, assicurati di fare un test Covid-19 o un test antinfluenzale (disponibile nella maggior parte delle farmacie) e di stare lontano dagli altri per evitare ulteriori trasmissioni. Mentre alcuni casi di Covid-19, RSV (specialmente negli adulti) e l’influenza possono essere gestiti a casa, il dott. Winslow raccomanda di andare da un medico se si verificano una febbre alta o una mancanza di respiro persistente, che riguardano i sintomi sperimentato in tutte e tre le malattie. Per Covid-19, altri segni per vedere un medico includono dolore o pressione persistenti nel torace, confusione, incapacità di svegliarsi o rimanere svegli e scolorire la pelle, le labbra o le labbra bluastri), secondo il CDC. Per l’influenza, consulta un medico se stai vivendo svenimento, un grave mal di gola o una tosse con un sacco di muco verde o giallo, secondo UCSF. Per RSV, la clinica Mayo rileva che i segnali di avvertimento per andare dal medico includono pelle bluastra e scolorita, labbra o letti per unghie oltre alla febbre alta e alla respirazione di difficoltà.

Fonte dell’immagine: Getty / Solskin