Una guida completa per le donne che vogliono dimagrire con il digiuno intermittente

È stato dimostrato che il digiuno intermittente (IF) aiuta a dimagrire, aumentare l’immunità e persino prevenire le malattie, ma prima di immergerti devi sapere che IF può influenzare il corpo delle donne in modo diverso da quello maschile e aggiustare il tuo piano per quei fattori potrebbe essere la chiave per raggiungere tutti gli obiettivi che ti sei prefissato.

Prima di entrare in questo, torniamo alle origini. SE non è tanto una dieta quanto uno stile di vita. Piuttosto che eliminare cibi specifici dalla tua dieta o ridurre le calorie, devi semplicemente ridurre la finestra in cui mangi durante il giorno. Ci sono diversi metodi per farlo, compreso il rapporto 12:12 – mangiare per 12 ore, quindi il digiuno per 12 ore durante la notte – che è considerato il migliore per i principianti. I piani più rigidi includono 14:10 (mangiare per 10 ore) e 16: 8 (mangiare in genere da mezzogiorno alle 20:00).

Liz Josefsberg, personal trainer certificata NASM e esperta in nutrizione e perdita di peso per The Vitamin Shoppe, ha spiegato che questo viene fatto per aiutare le cellule di riparazione del corpo e aiutare i livelli di ormoni ad accedere più facilmente al grasso immagazzinato.

Queste piccole abitudini sono state scientificamente dimostrate per aiutarti a perdere peso

Quindi, in che modo il digiuno intermittente è diverso per le donne?

“C’è qualche ricerca che suggerisce che il digiuno potrebbe non essere altrettanto efficace o benefico per le donne quanto gli uomini”, ha detto Liz a Fafaq. “Questo perché i corpi delle donne sono molto sensibili alle restrizioni caloriche.” Uno studio pubblicato in Ricerca sull’obesità ha scoperto che alcune donne possono effettivamente avere una tolleranza al glucosio peggiore dopo aver fatto IF rispetto agli uomini e la ricerca nel Journal of Endocrinological Investigation ha dimostrato che un’interruzione del rilascio di ormoni riproduttivi può verificarsi durante una dieta a basso contenuto calorico, con conseguente squilibri ormonali e un ciclo mestruale imprevedibile.

Leggi anche  Justin Bieber rivela di essere stato celibe per un anno prima di sposare Hailey Baldwin

Ma questo non significa che SE sia completamente fuori dal tavolo, Brittany Michels, un dietista registrato per The Vitamin Shoppe, ha detto fafaq. “Le donne tendono a trovare più successo e meno effetti ormonali seguendo finestre a digiuno più brevi, ad esempio da 12 a 14 ore”, ha detto.

6 vantaggi del digiuno intermittente, perché la perdita di peso è solo l’inizio

Come si può praticare in modo sicuro il digiuno intermittente?

Innanzitutto, valuta i tuoi livelli di stress. “L’atto del digiuno è un ulteriore stress sul corpo, che può causare effetti negativi”, ha detto Brittany, inclusi i sintomi come i periodi mancati. “Coloro che hanno iniziato un digiuno e cominciano a notare segni di squilibrio ormonale dovrebbero modificare o interrompere il digiuno: la modifica potrebbe significare qualsiasi cosa, dall’aumento della finestra alimentare giornaliera al digiuno solo un giorno alla settimana”.

Per iniziare, potresti provare un piano 12:12 e arrivare fino a 16: 8 saltando la colazione e limitando il mangiare a una finestra di otto ore, che molti dei clienti di Brittany trovano facile da seguire. Se l’obiettivo è quello di perdere peso, mangiare il minor numero di calorie necessario per mantenere il peso durante queste otto ore (note anche come calorie di mantenimento). Se vuoi semplicemente essere più sano, cerca di compensare quel pasto mancato durante questa finestra, anche se questo significa superare le calorie di mantenimento. E ricorda di prendere in considerazione il tuo stile di vita prima di iniziare un piano. “Qualcuno che lavora dalle 12:00 alle 20:00 con una pausa di 30 minuti non sarebbe il miglior candidato per una finestra in 16: 8 IF”, ha detto Brittany. “Probabilmente troveranno più successo alle 13:11, dato che potrebbero fare colazione prima di andare a lavoro e pranzare al lavoro.”

Leggi anche  Bradley Cooper parla della morte di suo padre in un'intervista emotiva

Qualunque sia il tuo piano, inizia lentamente. Liz suggerisce di spingere a mangiare indietro di un’ora ogni due o tre giorni finché non trovi il rapporto perfetto. “Quando mangi, limita i carboidrati e spinge i pasti più verso quantità elevate di grassi e proteine ​​sane”, ha detto.

Fonte immagine: fafaq Photography / Sheila Gim