The Author From Black Mirror: Bandersnatch non è reale, ma probabilmente ispirato da questo autore

Il rilascio di Black Mirror: Bandersnatch ha presentato in anteprima una forma più interattiva di biforcazione Netflix, che non aveva mai visto sulla piattaforma. Il seducente film “scegli la tua avventura” ti consente di prendere decisioni per il personaggio principale, il programmatore di giochi per computer Stefan Butler, interpretato da Fionn Whitehead, che influenza il modo in cui il film finirà. Una parte importante della storia è che Stefan sta sviluppando un videogioco basato sul libro Bandersnatch di Jerome F. Davies. Ma chi è l’autore?

Niente spoiler qui da quando è stato rivelato presto, ma Davies ha una storia raccapricciante. Spinto alla follia dalla paranoia, finisce per decapitare la moglie. Soffriva di delusioni estreme e credeva di averlo drogato. Più avanti, che puoi vedere nel trailer del film, Stefan ha in mano un libro intitolato Le vite di Jerome F. Davies – quindi probabilmente non siamo gli unici a chiederci se questo Davies si basa su una persona reale.

Sebbene l’autore non sia reale, si sospetta che il personaggio fosse basato sul compianto scrittore di fantascienza Philip K. Dick. A un punto in Black Mirror: Bandersnatch, puoi persino vedere un poster del romanzo futuristico di Dick Ubik. Molti dei suoi libri affrontano lotte psicologiche, molto simili a Davies. (No, Philip K. Dick non ha avuto un guasto e ucciso nessuno.) Anche se non abbiamo conferma sull’ispirazione del personaggio, la connessione tra Dick e Davies è difficile da ignorare.

Fonte immagine: Netflix

Leggi anche  Game of Thrones: Bran è in rotta di collisione con il re della notte secondo questa teoria