Sono stato lì, e questa è l’unica cosa che puoi fare per sostenere un amico che passa attraverso la fecondazione in vitro

È difficile capire quanto sia fecondante ed emozionante la fecondazione in vitro fino a quando non l’hai affrontata tu stesso. Ero completamente impreparato per la corsa sulle montagne russe in cui sarei entrato quando mio marito ed io ci siamo rivolti alla FIV per concepire nostro figlio un anno e mezzo fa. Non solo ero ingenuo con tutto ciò che era coinvolto, ma non conoscevo nessun’altra persona che avesse fatto IVF, il che ha reso il mio viaggio ancora più spaventoso e solitario.

Ricordo vividamente quanto mi sentivo crudo dopo settimane di scatti e prove, e quanto fosse difficile passare attraverso i perché, i come, i dove e i whens con gli amici curiosi.

Sfortunatamente, i pochi amici con cui mi sono confidato non sapevano veramente cosa dire o fare per supportarmi. Non per colpa loro, le persone più vicine a me hanno fatto commenti insensibili, hanno condiviso aneddoti sulle loro stesse esperienze di gravidanza che non avevano nulla a che fare con me, e hanno posto domande di indiscreto, che mi sono sentito male attrezzato a rispondere. Avanti veloce al giorno d’oggi e uno dei miei migliori amici sta passando attraverso IVF. Sono grato di essere in grado di supportarla, perché so che c’è davvero solo una cosa può questo aiuterà davvero: basta essere lì.

6 modi infertilità succhia che nessuno mi ha mai avvertito

Essere lì è semplicemente vedere come va il mio amico, quindi circa una volta alla settimana, le chiamo o le mando un messaggio e le chiedo proprio questo. A volte si apre e condivide le specifiche su dove lei e suo marito sono nel loro viaggio IVF. Altre volte, dice solo che è spaventata o sopraffatta. Cerco di non rispondere con opinioni, storie sulla mia esperienza o domande, perché ricordo che le persone condividevano le proprie scelte sulle mie scelte mentre facevo la fecondazione in vitro, e questo mi faceva davvero male. Ad esempio, un amico ha contestato la nostra decisione di eseguire test genetici sui nostri embrioni, anche se non avevo chiesto il suo contributo.

Leggi anche  Lori Loughlin si trasforma in FBI, Felicity Huffman arrestata tra un'entrata all'università e la truffa

Per chiunque sostenga qualcuno che passa attraverso la fecondazione in vitro, ricorda che nessuna delle due esperienze di fecondazione in vitro è la stessa. Ricordo a me stesso che se avessi una certa paura o effetto collaterale da un farmaco, quelle cose non accadranno necessariamente al mio amico ora. L’ultima cosa che voglio fare è mettere più preoccupazioni nella sua testa quando so che lei ha già la sua giusta quota.

Per la prima volta, Michelle Obama rivela di aver avuto un aborto e una fecondazione assistita

Ricordo che la gente mi raccontava costantemente di altre coppie che lottavano con l’infertilità di cui avevano letto, quando la fecondazione in vitro non funzionava per loro o ci volevano diversi cicli prima di farlo. Quei racconti non mi sono stati d’aiuto, e invece mi hanno lasciato ancora più terrorizzato dal fatto che stavo mettendo il mio corpo al diavolo senza assolutamente motivo. Fare troppe domande è anche difficile per chi soffre di IVF. Ricordo vividamente quanto mi sentivo crudo dopo settimane di scatti e prove, e quanto fosse difficile passare attraverso i perché, i come, i dove e i whens con gli amici curiosi.

Quando parlo con il mio amico ora, cerco solo di ascoltare più di quanto parlo. Se lei chiede il mio consiglio, o di condividere la mia esperienza, allora lo farò. Altrimenti, cerco di mantenere lo scambio totalmente focalizzato su di lei. Una persona che passa attraverso la fecondazione in vitro ha semplicemente bisogno di supporto, non di giudizi, opinioni o domande, a meno che non dica che è OK. Se solo avessi saputo cosa chiedere del mio sistema di supporto quando ero quello che soffriva per il continuo monitoraggio del mattino e le procedure invasive. Posso solo sperare che qualcuno leggerà questo e sapere di essere lì e ascoltare è ciò che le donne (e gli uomini) che sono nel mezzo della fecondazione in vitro hanno davvero bisogno più di ogni altra cosa.

Leggi anche  Conleth Hill riflette sulla morte di Varys su Game of Thrones: "Realmente ero inconsolabile"

Fonte immagine: Pexels / Pixabay