Sì, un film sulle mestruazioni Hai appena vinto un Oscar: ecco perché è così importante

Periodo. Fine della frase ha appena vinto l’Oscar per il miglior cortometraggio documentario agli Academy Awards 2019. Il film di 26 minuti, che puoi guardare su Netflix, è incentrato su The Pad Project, un’organizzazione che ha portato una macchina per la produzione di pad in una piccola città indiana.

Sì, questo incredibile cortometraggio parla delle mestruazioni e, dopo aver vinto l’Oscar, la regista Rayka Zehtabchi ha anche detto: “Non posso credere che un film sulle mestruazioni abbia appena vinto un Oscar”.

Lady Gaga dà un appassionato discorso su Chasing Your Dreams mentre vince il suo primo Oscar

La storia di questo film è iniziata diversi anni fa, quando Melissa Berton, insegnante con sede a Los Angeles, ha aiutato un gruppo di suoi studenti ad avviare The Pad Project. Dopo che la figlia e la studentessa di Berton, Helen Yenser, apprese dello stigma che circondava periodi in altri paesi, lei e i suoi compagni di studio raccolsero abbastanza denaro per inviare una macchina per fare i pad in Kathikhera, in India. Fu in questa piccola città che le donne e le ragazze avevano poco o nessun accesso alle forniture sanitarie e, secondo Il newyorkese, molte ragazze abbandonarono la scuola dopo aver raggiunto la pubertà a causa della mancanza di accettazione delle mestruazioni.

Gli studenti volevano andare oltre, quindi hanno raccolto abbastanza denaro per assumere un regista in modo da poter fare un film da questa esperienza e mostrare davvero i problemi che questi altri paesi sperimentano per qualcosa di semplice come le mestruazioni. “Dopo aver visto il film, spero che la gente capisca che questo stigma del periodo non riguarda solo quelli in India, lo sperimentiamo anche negli Stati Uniti e in altre culture”, ha detto Zehtabchi. Fascino. “Voglio anche che gli spettatori si rendano conto che l’empowerment delle donne in tutto il mondo inizia davvero con l’apertura della conversazione sulle mestruazioni: possiamo attuare l’igiene femminile, ma prima dobbiamo rompere il tabù”.

Leggi anche  Conleth Hill riflette sulla morte di Varys su Game of Thrones: "Realmente ero inconsolabile"

Regina King in lacrime accetta il suo primo Oscar, ringraziando la sua mamma e “Sorelle nell’arte”

Ha detto che inizia con il riconoscere che mentre questo film parla dei cicli mestruali delle donne, non lo è appena un film per donne. È anche un film per uomini, perché la società non può rompere il tabù a meno che l’intera popolazione non ne sia a conoscenza.

Da quando ha realizzato il film, il finanziamento ha permesso al Progetto Pad di inviare altre macchine per la produzione di tappetini ad altre piccole città in India per aiutare le donne a superare lo stigma del periodo. Ma gli studenti dietro la causa hanno notato un cambiamento anche a casa negli Stati Uniti. Uno studente del liceo americano ha detto Il newyorkese che recentemente altri studenti hanno parlato più apertamente delle mestruazioni, compresi i ragazzi. “Il modo in cui i ragazzi della nostra classe parlano di periodi è cambiato molto. Prima, era tipo” Oh, è in settimana da squalo o altro, fai attenzione. ” Ma ora la conversazione è più rispettosa “, ha detto il secondo Mason Maxam.

Questo è solo l’inizio di quello che si spera continuerà a rompere lo stigma intorno ai periodi. Yenser, ora studente della University of Southern California, ha raccontato Oggi, “Ora che il documentario è su Netflix, in realtà ricevo un’e-mail ogni cinque minuti da qualcuno in un paese diverso che chiede una macchina per i pad nel loro villaggio o in un villaggio che conoscono.”

Guarda i creatori del film che accettano il loro Academy Award qui sotto e cattura il film su Netflix ora.

Leggi anche  Darren Criss e la sua fidanzata di lunga data Mia Swier sono sposati!

Fonte immagine: Getty / Kevin Winter