Sandra Oh non è l’unico attore asiatico ad aver vinto un Golden Globe – Ecco i vincitori del passato!

Il mio asiatico-americano, Grey’s Anatomy-il cuore ossessionato sta avendo un momento in questo momento, perché Sandra Oh ha appena vinto un Golden Globe come attrice protagonista in una serie TV nella categoria drama per il suo ruolo di Eve Polastri su BBC America’s Uccidere la vigilia! (Oltre a questo, è anche la prima attrice asiatica a ottenere il concerto di hosting nel prestigioso premio, nel caso non lo abbiate già sentito.) Non è la prima volta che Oh partecipa al rodeo della stagione – ha vinto anche un Golden Globe nel 2006 e ha ottenuto cinque nomination agli Emmy per il ruolo di Cristina Yang Grey’s Anatomy.

Ma non è il primo ed unico asiatico ad aver mai vinto un Golden Globe, però. Infatti, non è l’unica asiatica che abbia mai vinto per un’attrice protagonista in una serie TV nella categoria drama – la prima è stata Yoko Shimada, un’attrice di origini giapponesi che ha vinto la categoria nel 1981 per il suo lavoro nello show Shōgun. Altre vittorie passate per gli asiatici includono l’inglese britannico Ben Kingsley come miglior attore protagonista in un dramma e miglior nuovo attore (una categoria ormai defunta) nel 1983 per Gandhi, Haing S. Ngor cambogiano per il miglior attore non protagonista nel 1985 per I campi di uccisione, e l’indiano-americano Aziz Ansari come miglior attore protagonista in una commedia televisiva o musical nel 2018 per Maestro di Nessuno. La vittoria di Oh continua a squillare, e giustamente, dato l’ovvio motivo che c’è stata così poca rappresentazione della comunità asiatica durante la storia della premiazione.

Leggi anche  Il costumista di Captain Marvel decodifica i messaggi nascosti nell'armadio degli anni '90 del film

Quindi, è davvero un onore essere asiatici adesso. Saluti a una rappresentazione più asiatica durante la stagione dei premi e una seconda stagione deliziosamente scura e tortuosa di Killing Eve!

Fonte immagine: Getty / Matt Winkelmeyer