Rebecca Ferguson ama fare film per famiglie a causa della reazione che ottiene dai bambini

Dire che Rebecca Ferguson ha avuto una carriera varia sarebbe un eufemismo. Dopo aver iniziato la sua carriera nel sapone Nya Tider nella sua nativa Svezia, ha attirato l’attenzione del pubblico internazionale dopo aver raggiunto il ruolo principale nel dramma della BBC La regina Bianca, prima di fare apparizioni in film come Mission: Impossible – Rogue Nation e La ragazza sul treno. La sua carriera comprende commedie, drammi, azioni, thriller e persino musical, con la sua memorabile svolta come Jenny Lind in Il più grande showman aprendo un nuovo mondo per l’attrice, portandola all’attenzione di un pubblico più giovane.

“La mia fama è quando una ragazza di 5 anni su YouTube ha imparato la mia canzone e le mie mosse”, ha detto Ferguson a fafaq. “Sono io, come un bambino di 5 anni! Ho letteralmente un po ‘di lacrime agli occhi, perché lo amano così tanto, è così bello essere parte del loro viaggio, trovare la musica che gli piace e storie, e gli eventi colorati, ecco perché lo faccio. “

“Penso che sia molto più interessante trovare ciò che la guida, perché il puro male non esiste realmente nella mia testa”.

Ferguson ha confermato che la reazione a Il più grande showman “Assolutamente, nessuna domanda” l’ha portata a cercare altri progetti cinematografici di famiglia. Il suo ultimo, Il bambino che vorrebbe essere il re, è una rivisitazione moderna della leggenda arturiana della spada nella roccia, ambientata nell’attuale Londra. In esso, Ferguson interpreta Morgana, il cattivo del pezzo, e chiaramente ha apprezzato la creazione del personaggio. Morgana è raffigurata come parte di quella che considera una Terra “marcia”, sepolta in profondità sotto terra, avvolta da radici e rampicanti. Ferguson ha parlato di quanto sia stato divertente portare la strega in vita. “Quando mi sono strappato dall’albero, ho voluto creare questo strano robot, quasi come una danza” bloccante “, un movimento non popolare, difficile ma divertente.” Anche se Morgana è un criminale abbastanza provato e vero, è stato fondamentale arrivare alla radice (letteralmente) del personaggio. “Penso che sia molto più interessante scoprire cosa la guida, perché il vero male non esiste nella mia testa, è la sua appartenenza al trono e la sua legittima convinzione di essere la regina d’Inghilterra. il suo diritto di nascita, lo vedo come una buona parte di lei in qualche modo “, ha spiegato.

Leggi anche  Suits Cast rivela Meghan Markle e il matrimonio del principe Harry "Forever" ha cambiato le loro vite

Ferguson aveva anche un consulente molto speciale a bordo per aiutarla a creare la maga malvagia perfetta: Isaac, il figlio dodicenne. “È cresciuto sul set, ma per essere in grado di fare un film per bambini, dove può vedermi diventare un mostro, un demone, e posso chiedergli anche le cose: cosa ti spaventerebbe? “È troppo animato? Diventa parte del mio mondo”, ha spiegato.

Oltre a Ferguson e al tesoro nazionale Sir Patrick Stewart, il film presenta anche un cast di talento incredibilmente talentuoso, tra cui l’attrice Rhianna Dorris nel suo primo ruolo cinematografico. Stealer di scena che ha sicuramente la parte migliore dell’intero film (lo saprai quando lo vedrai), Dorris ha parlato della sua prima esperienza sul set, dicendo a fafaq: “Per me, solo l’intera esperienza di lavorare così da vicino con le persone, e il fatto di avere quell’energia rimbalzarsi l’un l’altra e avere una buona chimica è qualcosa che non dimenticherò mai. “

“Sono stato in una segreta per otto giorni.”

Sebbene i loro personaggi si incontrino nel film, è sicuro che Ferguson e Dorris hanno avuto esperienze molto diverse nel film. Gran parte del lavoro di Ferguson è stato eseguito da solista su un set (“Sono stato in un dungeon per otto giorni”, ha scherzato), mentre Dorris ha viaggiato nel Regno Unito, cavalcando cavalli, camminando attraverso le paludi e filmando sequenze di allenamento. “Quando filmi sul posto è solo diverso … non sei in studio, sei fuori a prendere aria fresca, è parte dell’esperienza, è stato grandioso”, ha detto Dorris. Ha citato le scogliere a Tintagel come un punto culminante particolare, nonostante fosse spaventato dalle altezze. Dorris ha anche avuto una scena memorabile in cui guida un’auto, qualcosa che ha comportato alcuni intelligenti trucchetti e finì per essere una delle scene preferite di Ferguson nel film.

Leggi anche  Probabilmente hai una domanda su The Kissing Booth 2: Dov'è Jacob Elordi ?!

Lo sceneggiatore / regista del film, Joe Cornish, ha una specie di pedigree per trovare giovani talenti (il suo primo film, Attacca il blocco, ha lanciato la carriera di John Boyega), quindi è sicuro dire che il futuro di Dorris è brillante. Quando le è stato chiesto cosa le sarebbe piaciuto fare, ha tenuto le sue carte vicino al suo petto, dicendo “Sono pronto a tutto, ad essere sincera, non voglio mettere tutte le mie uova in un cestino”. Tuttavia, Ferguson ha avuto alcuni saggi consigli che sicuramente ci auguriamo che Dorris segua. “Sai cosa devi provare? Ho detto di no prima, i musical sono così divertenti!” esclamò. Dorris non è estraneo al canto sul palco, con crediti come Matilda e Charlie e la fabbrica di cioccolato sotto la sua cintura. “Amo i musical, stavo facendo teatro per quattro anni”, ci ha ricordato. Forse la sua prossima mossa sarà quella di portare quell’esperienza sul grande schermo? Se è così, ora ha qualcuno a cui rivolgersi per un consiglio!

Il bambino che vorrebbe essere il re è nei cinema del Regno Unito il 15 febbraio.

Fonte immagine: collezione Everett