Questo video di una mamma con demenza che riconosce sua figlia è un barlume di vera gioia

La demenza può sembrare così tragica che è difficile trovare briciole di gioia nella malattia. Ma in una breve conversazione, pronunciata completamente nella lingua dei segni tra una donna anziana che combatte la demenza e la figlia adulta, un barlume di speranza brilla di più di tutto il dolore che circonda la loro circostanza.

MJ Grant si prende cura di sua madre, che è anche sorda, e dopo un piacevole viaggio in spiaggia nel Maine, parcheggia la macchina. MJ ha quindi iniziato a usare l’American Sign Language per conversare con la madre di 76 anni, Carmen, che non l’ha riconosciuta.

MJ ha iniziato chiedendo “Dov’è MJ?”

Carmen, chiaramente confusa, ha risposto di non averla vista da molto tempo. “Forse viaggiare? L’hai incontrata?”

MJ annuì e sorrise, e la loro conversazione andò avanti un po ‘più a lungo, con Carmen che stava lentamente facendo una connessione.

“Ti ho partorito?” chiese, portandosi le mani al viso in mezzo alla travolgente realizzazione. Si abbracciano e continuano, con Carmen che riconosce: “Sono tua madre”.

MJ ha fortunatamente catturato il momento del video completamente silenzioso e lo ha condiviso su Facebook un mese fa nella speranza di gettare luce su questa lotta.

“La demenza può essere bella”, ha scritto in una didascalia al video di 2 minuti e mezzo. “Portarla fuori dal suo elemento – la mia casa, dove vive – può essere fonte di confusione per lei: all’interno della confusione ci può essere tanta bellezza e dolci piccole sorprese, semplicemente la adoro”.

Con oltre due milioni di visualizzazioni finora, è chiaro che si tratta di un piccolo esame di una malattia debilitante che vale la pena osservare.

Leggi anche  Camila Mendes su Lili Reinhart, Charles Melton e Sansa Stark - Sì, From Game of Thrones