Questo Hack di perdita di peso prende 23 minuti al giorno – e uno studio appena dimostrato funziona

Se il pensiero di rintracciare tutto il tuo cibo sembra scoraggiante, non sei solo. C’è una ricerca per dimostrare che rintracciare il cibo può portare a una perdita di peso sostanziale, ma sembra una tale seccatura che molte persone abbandonano prima di poter vedere qualsiasi risultato.

Un nuovo studio pubblicato in Obesità mirato a capire solo quanto tempo hai bisogno di trascorrere la registrazione del cibo e quanto spesso è necessario farlo per raccogliere i benefici di perdita di peso. I risultati sono in: dei 142 partecipanti allo studio, il 90% dei quali erano donne, quelli che hanno perso peso hanno trascorso in media 23 minuti al giorno a registrare cibo nel primo mese. Ma alla fine dello studio di sei mesi, stavano prendendo solo 15 minuti – e ancora perdere peso.

5 cose molto importanti che ho imparato dal tracciare tutto il mio cibo sul quotidiano

I partecipanti hanno utilizzato un programma di tracciamento basato sul web, che è più fedele alla realtà (le app e i siti di tracciamento del cibo sono la norma ora, rispetto alle riviste di carta e matita vecchia scuola) e ha consentito ai ricercatori di monitorare esattamente quanto tempo hanno tracciamento speso così come con che frequenza hanno effettuato l’accesso. Quel secondo pezzo si è rivelato interessante. I ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno perso più peso – circa il 10% del loro peso corporeo iniziale – hanno effettuato l’accesso circa tre volte al giorno. Hanno concluso che rintracciare più spesso durante il giorno, ad esempio dopo ogni pasto o spuntino, anziché fare tutto in una volta sola, ti avvicina molto ai tuoi obiettivi di perdita di peso.

Leggi anche  Il figlio di Luke Perry promette di portare avanti l'eredità di suo padre: "Mi mancherai ogni giorno"

Se 23 minuti sembrano ancora un lungo periodo di tempo da dedicare al monitoraggio, prendi atto del fatto che i partecipanti hanno impiegato sempre meno tempo con il passare dei mesi. I ricercatori non erano sicuri se ciò fosse dovuto al miglioramento e all’efficacia dell’inserimento dei cibi o alla semplice interruzione della registrazione di cibo come prima, ma la buona notizia è che potrebbe non avere importanza. Studi precedenti hanno suggerito che non importa quanto sia dettagliato o completo il tuo tracciamento o se diventa più abbreviato con il passare del tempo; potrebbe essere solo l’atto di autocontrollo, piuttosto che l’accuratezza di esso, che mantiene la tua perdita di peso in pista. In questo studio, i partecipanti si sono rasati in media sette minuti al giorno per sei mesi e hanno continuato a perdere peso.

È come iniziare un nuovo piano alimentare o di allenamento: difficile, scomodo quando si inizia e facile cadere dal carro. Ma la coerenza è fondamentale quando si tratta di perdere peso, e lo studio dimostra che il monitoraggio delle calorie sarà più facile nel tempo. (Se stai appena iniziando, questo RD ha cinque consigli per aiutarti.) Metti da parte sette o otto minuti dopo ogni pasto per registrare il tuo cibo in MyFitnessPal o il contatore di calorie che preferisci; potresti persino impostare un timer per evitare che impieghi troppo tempo. Includerlo nel programma pasto renderà il monitoraggio meno fastidioso e ti aiuterà a rimanere coerente con il passare dei mesi e la perdita di peso inizia a rotolare.

Per smettere di mangiare troppo, ho mangiato le dimensioni del servizio esatte per una settimana – Non sono riuscito, ma ho imparato questa immagine Fonte: Getty / Georgijevic

Leggi anche  Una guida completa alla dieta mediterranea, gli esperti del piano alimentare non possono smettere di entusiasmare