Questo gatto è stato rianimato dopo essere stato congelato in una banca di neve, e credo che abbia perso fino a 8 vite?

Fluffy, un bellissimo gatto del Montana, potrebbe avere fino a otto vite dopo essere stato congelato in una banca di neve con un tempo di otto gradi. Dopo che i suoi proprietari la trovarono insensibile con le palle di ghiaccio appiccicate alla sua pelliccia, portarono il gatto alla Clinica degli animali di Kalispell, dove il dottor Jevon Clark si mise al lavoro riscaldandola. Inizialmente, la temperatura di Fluffy era così bassa, non si registrava sul termometro – le temperature dei gatti erano solitamente intorno ai 101 gradi – ma dopo ore di essere avvolte in coperte riscaldate seguite da un viaggio al pronto soccorso, il gattino cominciò a mostrare segni della vita.

“Straordinario successo e storia di sopravvivenza di questa settimana”, si legge sul post di Facebook. “Alcuni clienti hanno trovato il loro gatto ferito sepolto nella neve, che l’hanno portata essenzialmente congelata e insensibile, la sua temperatura era molto bassa, ma dopo molte ore si è ripresa ed è completamente normale. Fluffy è incredibile!”

Per fortuna, la clinica ha annunciato che Fluffy dovrebbe riprendersi completamente. E sì, lei sarà una gatta coperta andando avanti.

Leggi anche  Oggi deve essere il mio giorno fortunato, perché Shamrock Shake di McDonald's è ufficialmente tornato!