Questo è il modo in cui lavoro nel mio minuscolo appartamento – e puoi farlo anche tu!

Non mi sono preoccupato delle dimensioni della mia nuova stanza finché non è arrivato il mio letto. Il giorno in cui mi sono trasferito nel mio piccolo appartamento, a sud di San Francisco, ho avvitato i mobili Target con i miei genitori, ho appeso i vestiti nel piccolo armadio fino a la canna cominciò a piegarsi e sistemò le mie pentole e padelle in cucina. Ero cautamente ottimista.

Il giorno dopo arrivò il letto. I traslatori lo misero nel mezzo della stanza, e lo inventai con le mie lenzuola e il nuovo piumone. Poi ho fatto un passo indietro. Con tutto ciò che era a posto, il mio spazio libero consisteva in tre percorsi stretti tra il mio letto, il muro e i mobili. Nessun problema! Mi sono detto. La stanza era carina, dipinta di giallo, accogliente. Ho iniziato a chiamarlo “la scatola da scarpe”, affettuosamente. Davvero, c’era solo un problema, che era che non c’era assolutamente spazio per lavorare.

Penso che gli allenamenti a casa siano imbattibili. Li ho fatti fin dal college, quando ero intimidito dalla palestra e mi sono imbattuto in un tesoro di allenamenti su YouTube che potevo fare sempre e ovunque. Il minor numero di cose che si frappongono tra me e un allenamento, più è probabile che io lo faccia effettivamente, quindi non è stato possibile migliorare l’allenamento rotolando fuori dal letto in un allenamento video. Se non fosse troppo hardcore, potrei essere ancora più pigro e allenarmi nel mio pigiama.

Sapevo quanto sarebbe stata piccola la mia stanza prima di trasferirmi, quindi ho programmato in anticipo e sono entrato in una palestra (per la prima volta, se ci credi), ma con il mio lavoro da pendolare, allenarmi in palestra significava alzarsi alle 5 del mattino, e Avevo ancora tempo per una routine di 20 minuti fulminei. Facendolo tutti i giorni mi stavo già bruciando, ma saltare il mio allenamento mattutino non andava bene.

Leggi anche  Il post emozionale di questa mamma sulla perdita di una gravidanza dimostra che i nostri animali domestici ne sanno più di quanto pensiamo

Nessuno spazio, nessuna attrezzatura, nessun problema: i nostri 20 minuti di allenamento in appartamento

Puoi adattare qualsiasi spazio per soddisfare le tue esigenze di allenamento – è quello che mi sono detto, ottimisticamente, guardando la stretta striscia di pavimento tra il mio letto e la mia porta. Era abbastanza largo per una tavola, così ho pensato, iniziamo con un allenamento ab. Qualunque cosa con braccia o gambe aperte non avrebbe funzionato; Avevo a malapena spazio per esercizi con i gomiti piegati, come gli scricchiolii delle biciclette. Invece, mi sono concentrato su mosse strette, come variazioni di plancia, alpinisti, V-up e prese vuote. Ho dovuto saltare alcuni preferiti; Le tavole dell’Uomo Ragno, per esempio, non sarebbero successe se non volessi colpire il mio ginocchio sul muro. Comunque, nel complesso, gli add sono fattibili.

Il resto del mio corpo era ciò di cui ero veramente preoccupato. Dopo alcune prove ed errori (le prese della plancia sembravano una buona idea, fino alla prima punta smossa), ho scoperto che mescolare altre mosse “lunghe e non larghe” come ponti, affondi e flessioni era il modo migliore per usare il mio spazio e colpire diversi gruppi muscolari. L’unica attrezzatura che avevo era un vecchio materassino (che ho rubato a mia mamma – grazie, mamma!), Quindi le mosse corporee erano essenziali; questo piccolo spazio, l’allenamento senza attrezzatura era il mio obiettivo.

Ma se hai trovato un modo per fare cardio in un piccolo appartamento senza disturbare i tuoi vicini di casa, fammi sapere, perché sono ancora perplesso. Sprint in atto è troppo forte. Lo stesso vale per le mosse di salto, come affondo e burpees. Ero abituato a prendere il cardio dagli allenamenti HIIT o Tabata a casa, che sono grandi quando hai lo spazio per loro. Ora, esternalizzo: correndo, nuotando, andando in palestra. Nei giorni in cui non ho tempo per niente, cardio si trasforma in una camminata veloce o jogging su per le scale al lavoro.

Leggi anche  Trailer di Dramatic Season 2 di On My Block accenna al Tragic Fate di Ruby

Di solito non dico “nessuna scusa” sull’esercizio; a volte sono malato o semplicemente esausto, e questo è un buon motivo per riposarmi un giorno. Preferisco “sempre e ovunque”, perché è ciò che significa veramente: che un allenamento può essere una sessione di allenamento di forza di un’ora o una tavola di due minuti ai piedi del letto, sempre con indosso il pigiama. Buone notizie: conta tutto, e tutto sembra buono.

Fonte immagine: Getty / AJ_Watt