Posso divertirmi a 20 anni o dovrei risparmiare ora? Chiediamo a un esperto

Fonte dell’immagine: Getty

Non so voi, ma io non sono sicura di come dovrei gestire le finanze a 20 anni. Sembra che per le generazioni precedenti i 20 anni fossero il momento di divertirsi, fare carriera e godersi la vita prima che le cose diventassero più serie. Ma ammettiamolo, viviamo in tempi estremamente complessi: dalla crisi del costo della vita all’inflazione dei prezzi delle case, è più difficile che mai entrare nella scala degli alloggi. Dopo l’uscita dalla pandemia, sono passata improvvisamente dai vent’anni ai venticinque, il che è stato uno shock per il sistema e non ero preparata alla costante sensazione di pressione finanziaria e di incertezza che ne sarebbe derivata.

I social media hanno avuto un ruolo importante nella mia sensazione di incertezza. Ci danno in pasto molti contenuti: c’è così tanta accessibilità alle vite degli altri e può essere facile fare supposizioni sulla base di alcune lussuose foto di Instagram. La cultura del confronto è molto diffusa e può essere facile lasciarsi fuorviare o cercare di vivere una vita al di fuori delle proprie possibilità. Dall’altro lato, c’è la costante ascesa di trucchi virali per risparmiare denaro, come la No Spend Challenge di TikTok e il Loud Budgeting, e una nuova schiera di investitori finanziari che dicono ai giovani di essere accorti con le loro finanze. La situazione può essere travolgente. Quale sfida dovrei seguire? Quale è la migliore per me? E infine, ne vale la pena? Dovrei spendere e vivere la bella vita (insta), o risparmiare ed essere accorto?

Se da un lato cerco costantemente di garantirmi la sicurezza finanziaria, dall’altro voglio godermi appieno i miei 20 anni, come sembra siano riusciti a fare altre persone non molto più grandi di me. Ho la speranza di vedere il mondo e voglio sentirmi in grado di godermi i soldi che guadagno e di usarli per fare esperienze di vita. Tuttavia, quando cedo a questi desideri, ho anche una sensazione fastidiosa in fondo alla testa: non so se sia la decisione finanziaria giusta per il mio futuro. In questa fase della mia vita, è probabilmente il momento in cui ho più libertà; attualmente non ho figli e vivo a casa – ma sono sempre in conflitto.

La cultura del confronto è molto diffusa e può essere così facile lasciarsi fuorviare, tentare di imitare o cercare di vivere una vita al di fuori dei propri mezzi.

Fonte dell’immagine: Getty

Non so voi, ma io non sono sicura di come dovrei gestire le finanze a 20 anni. Sembra che per le generazioni precedenti i 20 anni fossero il momento di divertirsi, fare carriera e godersi la vita prima che le cose diventassero più serie. Ma ammettiamolo, viviamo in tempi estremamente complessi: dalla crisi del costo della vita all’inflazione dei prezzi delle case, è più difficile che mai entrare nella scala degli alloggi. Dopo l’uscita dalla pandemia, sono passata improvvisamente dai vent’anni ai venticinque, il che è stato uno shock per il sistema e non ero preparata alla costante sensazione di pressione finanziaria e di incertezza che ne sarebbe derivata.

I social media hanno avuto un ruolo importante nella mia sensazione di incertezza. Ci danno in pasto molti contenuti: c’è così tanta accessibilità alle vite degli altri e può essere facile fare supposizioni sulla base di alcune lussuose foto di Instagram. La cultura del confronto è molto diffusa e può essere facile lasciarsi fuorviare o cercare di vivere una vita al di fuori delle proprie possibilità. Dall’altro lato, c’è la costante ascesa di trucchi virali per risparmiare denaro, come la No Spend Challenge di TikTok e il Loud Budgeting, e una nuova schiera di investitori finanziari che dicono ai giovani di essere accorti con le loro finanze. La situazione può essere travolgente. Quale sfida dovrei seguire? Quale è la migliore per me? E infine, ne vale la pena? Dovrei spendere e vivere la bella vita (insta), o risparmiare ed essere accorto?

Se da un lato cerco costantemente di garantirmi la sicurezza finanziaria, dall’altro voglio godermi appieno i miei 20 anni, come sembra siano riusciti a fare altre persone non molto più grandi di me. Ho la speranza di vedere il mondo e voglio sentirmi in grado di godermi i soldi che guadagno e di usarli per fare esperienze di vita. Tuttavia, quando cedo a questi desideri, ho anche una sensazione fastidiosa in fondo alla testa: non so se sia la decisione finanziaria giusta per il mio futuro. In questa fase della mia vita, è probabilmente il momento in cui ho più libertà; attualmente non ho figli e vivo a casa – ma sono sempre in conflitto.

La cultura del confronto è molto diffusa e può essere così facile lasciarsi fuorviare, tentare di imitare o cercare di vivere una vita al di fuori dei propri mezzi.

Come giovane adulto nel 2024, la messaggistica relativa al nostro futuro finanziario può sembrare cupa e molto incerta. Quindi, è meglio risparmiare o divertirsi a 20 anni? Per fare un po’ di chiarezza, abbiamo parlato con la fondatrice della piattaforma di educazione finanziaria Pennies To Pounds, Kia Commodore. Con la passione di rendere le questioni di denaro accessibili e prive di gergo, Kia ha deciso di creare una piattaforma che permettesse ai giovani di prendere il controllo delle proprie finanze e di costruirsi un futuro sicuro.

Quello che ho imparato da Kia è che la chiave per godersi i 20 anni e risparmiare allo stesso tempo è l’implementazione di piccole abitudini di vita che aiutino il quadro generale. Dai consigli degli esperti di Kia emerge chiaramente che è possibile risparmiare e divertirsi in questa fase della vita, a patto di agire sulle proprie abitudini e di godersi la vita tenendo conto di alcuni compromessi.

È possibile risparmiare e divertirsi a 20 anni?

Kia: Nel clima attuale posso capire che sia difficile risparmiare e allo stesso tempo godersi lo stipendio guadagnato con fatica. Tuttavia, seguire questi consigli può aiutarvi a diventare più accorti con le vostre finanze, in modo da poter continuare a godervi i vostri 20 anni senza sentirvi in ansia e in colpa per il denaro.

Fonte immagine:Pennies To Pounds

**Per ridurre gli acquisti d’impulso, credo sia sempre una buona idea fermarsi e chiedersi: “Mi serve davvero?”: “Ne ho davvero bisogno?”. Oppure, provate ad aspettare un giorno per vedere se siete ancora convinti di fare l’acquisto.

**Si tratta di essere onesti su ciò per cui si vuole o non si vuole spendere il proprio denaro. Quindi, se non volete spendere per un vestito nuovo per il matrimonio di un’amica, allora va bene riutilizzare qualcosa che già possedete o addirittura usare le app di noleggio di abiti. Oggi ne sono disponibili tantissime, con offerte di marchi straordinari a una frazione del costo. Inoltre, invece di seguire le tendenze della fast fashion, potreste investire in alcuni capi classici del guardaroba che hanno una lunga durata e non passeranno mai di moda.

**Se ottenete una promozione o un aumento di stipendio, non significa che dobbiate aumentare le vostre abitudini di spesa. Si può impostare un trasferimento automatico del reddito aggiuntivo ottenuto per iniziare a risparmiare. Oppure, potreste utilizzare uno strumento di budgeting che vi aiuti a tenere sotto controllo le spese e che vi permetta di risparmiare in modo da potervi concedere ancora qualche sfizio!

Come affrontare l’invidia finanziaria dell’amicizia

Fonte dell’immagine: Getty

Non so voi, ma io non sono sicura di come dovrei gestire le finanze a 20 anni. Sembra che per le generazioni precedenti i 20 anni fossero il momento di divertirsi, fare carriera e godersi la vita prima che le cose diventassero più serie. Ma ammettiamolo, viviamo in tempi estremamente complessi: dalla crisi del costo della vita all’inflazione dei prezzi delle case, è più difficile che mai entrare nella scala degli alloggi. Dopo l’uscita dalla pandemia, sono passata improvvisamente dai vent’anni ai venticinque, il che è stato uno shock per il sistema e non ero preparata alla costante sensazione di pressione finanziaria e di incertezza che ne sarebbe derivata.

I social media hanno avuto un ruolo importante nella mia sensazione di incertezza. Ci danno in pasto molti contenuti: c’è così tanta accessibilità alle vite degli altri e può essere facile fare supposizioni sulla base di alcune lussuose foto di Instagram. La cultura del confronto è molto diffusa e può essere facile lasciarsi fuorviare o cercare di vivere una vita al di fuori delle proprie possibilità. Dall’altro lato, c’è la costante ascesa di trucchi virali per risparmiare denaro, come la No Spend Challenge di TikTok e il Loud Budgeting, e una nuova schiera di investitori finanziari che dicono ai giovani di essere accorti con le loro finanze. La situazione può essere travolgente. Quale sfida dovrei seguire? Quale è la migliore per me? E infine, ne vale la pena? Dovrei spendere e vivere la bella vita (insta), o risparmiare ed essere accorto?

Se da un lato cerco costantemente di garantirmi la sicurezza finanziaria, dall’altro voglio godermi appieno i miei 20 anni, come sembra siano riusciti a fare altre persone non molto più grandi di me. Ho la speranza di vedere il mondo e voglio sentirmi in grado di godermi i soldi che guadagno e di usarli per fare esperienze di vita. Tuttavia, quando cedo a questi desideri, ho anche una sensazione fastidiosa in fondo alla testa: non so se sia la decisione finanziaria giusta per il mio futuro. In questa fase della mia vita, è probabilmente il momento in cui ho più libertà; attualmente non ho figli e vivo a casa – ma sono sempre in conflitto.

La cultura del confronto è molto diffusa e può essere così facile lasciarsi fuorviare, tentare di imitare o cercare di vivere una vita al di fuori dei propri mezzi.

Come giovane adulto nel 2024, la messaggistica relativa al nostro futuro finanziario può sembrare cupa e molto incerta. Quindi, è meglio risparmiare o divertirsi a 20 anni? Per fare un po’ di chiarezza, abbiamo parlato con la fondatrice della piattaforma di educazione finanziaria Pennies To Pounds, Kia Commodore. Con la passione di rendere le questioni di denaro accessibili e prive di gergo, Kia ha deciso di creare una piattaforma che permettesse ai giovani di prendere il controllo delle proprie finanze e di costruirsi un futuro sicuro.

Quello che ho imparato da Kia è che la chiave per godersi i 20 anni e risparmiare allo stesso tempo è l’implementazione di piccole abitudini di vita che aiutino il quadro generale. Dai consigli degli esperti di Kia emerge chiaramente che è possibile risparmiare e divertirsi in questa fase della vita, a patto di agire sulle proprie abitudini e di godersi la vita tenendo conto di alcuni compromessi.

È possibile risparmiare e divertirsi a 20 anni?

Kia: Nel clima attuale posso capire che sia difficile risparmiare e allo stesso tempo godersi lo stipendio guadagnato con fatica. Tuttavia, seguire questi consigli può aiutarvi a diventare più accorti con le vostre finanze, in modo da poter continuare a godervi i vostri 20 anni senza sentirvi in ansia e in colpa per il denaro.

Fonte immagine:Pennies To Pounds

**Per ridurre gli acquisti d’impulso, credo sia sempre una buona idea fermarsi e chiedersi: “Mi serve davvero?”: “Ne ho davvero bisogno?”. Oppure, provate ad aspettare un giorno per vedere se siete ancora convinti di fare l’acquisto.

**Si tratta di essere onesti su ciò per cui si vuole o non si vuole spendere il proprio denaro. Quindi, se non volete spendere per un vestito nuovo per il matrimonio di un’amica, allora va bene riutilizzare qualcosa che già possedete o addirittura usare le app di noleggio di abiti. Oggi ne sono disponibili tantissime, con offerte di marchi straordinari a una frazione del costo. Inoltre, invece di seguire le tendenze della fast fashion, potreste investire in alcuni capi classici del guardaroba che hanno una lunga durata e non passeranno mai di moda.

**Se ottenete una promozione o un aumento di stipendio, non significa che dobbiate aumentare le vostre abitudini di spesa. Si può impostare un trasferimento automatico del reddito aggiuntivo ottenuto per iniziare a risparmiare. Oppure, potreste utilizzare uno strumento di budgeting che vi aiuti a tenere sotto controllo le spese e che vi permetta di risparmiare in modo da potervi concedere ancora qualche sfizio!