Perché hai bisogno del tuo fratello maggiore, anche da adulto

Per me, la parte migliore della mia infanzia è stata la condivisione con mio fratello maggiore. Sebbene fossimo a tre anni di distanza e avessi interessi diversi da bambini (mi piacevano i miei Care Bears e lui collezionava le carte Magic: The Gathering), quando si trattava di giocare insieme, siamo sempre riusciti a trovare un terreno comune. Dai classici come Candy Land e Monopoly, ai successi Nintendo come Duck Hunt e Super Mario Brothers, sapevo che potevo sempre contare sul mio fratello maggiore per essere il mio compagno di gioco. Siamo anche stati bravissimi nel ricreare scene dei nostri film preferiti, come 3 ninja (qualcun altro ricorda l’epica schifezza di Rocky?), e inventando avventure fantastiche per le sue action figure di Teenage Mutant Ninja Turtles. Mi avrebbe persino incluso quando i suoi carini amici si sono avvicinati, il che mi ha fatto sentire così figo. Inoltre, sapevo di poter contare su di lui per dare una mano con i miei compiti e attaccarmi ogni volta che avevo un problema con i bulli.

Ma da adulto, apprezzo ancora di più il suo sostegno. Avere qualcuno che capisce completamente come ti senti e cosa stai passando (come quando i nostri nonni sono morti) è una tale benedizione. Mi ha anche rassicurato che quando arriverà il giorno in cui perderemo i nostri genitori, per quanto assolutamente devastanti, saremo abbastanza fortunati da vederci l’un l’altro.

Non ho bisogno o voglio i miei genitori, perché ho mia sorella

Nel corso degli anni ci siamo visti crescere, sposarci e fondare le proprie famiglie. Quando la mia giovane figlia stava combattendo con la depressione, avevo il cuore spezzato, ma mio fratello era lì per me attraverso tutto questo. E quando a suo figlio fu diagnosticato l’ADHD, io ero lì per offrirgli rassicurazione sul fatto che tutto sarebbe andato bene. Ci siamo sempre presi le spalle e lo faremo sempre.

Leggi anche  Selena Gomez sembra rilassata e felice mentre posa in bikini con gli amici

Ammetto di essermi preoccupato che la nostra relazione d’infanzia sarebbe svanita nel tempo. In una certa misura, suppongo che lo sia. Ma mentre non ci svegliamo più presto il sabato per guardare insieme i nostri cartoni animati preferiti, mio ​​fratello è ancora una delle prime persone che scrivo quando voglio un consiglio, ho bisogno di una sessione di venting o di un momento divertente da condividere. Abbiamo innumerevoli barzellette e, soprattutto, tanta sporcizia l’una sull’altra. È ridicolo. È anche il migliore.

Come avere un fratello (molto più giovane) ha cambiato la mia vita

Molte persone, tra cui la nostra famiglia e i nostri amici, hanno commentato quanto fortunatamente io e mio fratello siamo rimasti vicini negli anni. Spesso ci chiedono quale sia il nostro segreto, ma in realtà non ce n’è uno. Per noi, non c’è niente di più speciale della famiglia. Ho finito con due figlie e mio fratello ha avuto due figli. I nostri figli vedono come mio fratello e io siamo sempre lì l’uno per l’altro, nei bei tempi e nel male, ed è nostra speranza che anche loro abbiano lo stesso tipo di rapporto speciale con i loro fratelli per il resto della loro vita.

Tra tutte le molte benedizioni che i miei genitori mi hanno regalato, mio ​​fratello è il migliore. La nostra relazione è come nessun’altra. E sarò per sempre grato.

Fonte immagine: Pexels / Ana Francisconi