Perché conosci l’attore Behind Black Mirror: il Colin di Bandersnatch

L’avventura fantascientifica di scegliere il tuo percorso personale di Netflix Black Mirror: Bandersnatch è ufficialmente la nuova cosa preferita di Internet – OK, salvo forse Bird Box. Al centro della storia c’è Stefan, un ambizioso programmatore di videogiochi giovane interpretato da Fionn Whitehead, che cerca di creare un videogioco interattivo basato su un libro. Attraverso tutte le iterazioni della sua storia, incrocia il famoso creatore Colin Ritman, interpretato da Will Poulter. Se non riesci a capire perché Poulter abbia un aspetto così familiare, abbiamo le risposte per te proprio qui.

Il venticinquenne attore britannico ha lavorato dal 2007, quando ha recitato nel film commedia Figlio di Rambow. I suoi primi anni di carriera si spinsero decisamente più sul lato comico delle cose. Insieme ai suoi compagni di classe, ha recitato nella serie comica di sketch britannici Scuola di commedia, che aveva un cast interamente composto da attori studenteschi che eseguivano sketch comici per adulti.

Poulter irrompe sulla scena internazionale nel 2010 con il ruolo di fastidioso cugino-diventato-futuro-eroe Eustace Scrubb in The Chronicles of Narnia: The Voyage of the Dawn Treader (nella foto sopra). Il personaggio di Poulter è stato introdotto in questo film e, nei romanzi, è uno dei protagonisti degli ultimi due libri in Cronache di Narnia serie. Sebbene Poulter abbia ottenuto buone recensioni per la sua interpretazione, non ha ripreso il suo ruolo, a causa di una serie di questioni relative ai diritti che hanno posto il futuro dei film in un limbo permanente (il Narnia universo è impostato per il riavvio con una serie Netflix ora).

Leggi anche  Mentre la dieta Keto può aiutarti a perdere peso, ecco 4 motivi per cui dovresti smettere

Dopo alcuni anni di lavoro su progetti più piccoli, Poulter è tornato al mainstream nel 2013 Siamo i Millers (nella foto sotto). L’anno seguente, è entrato in un altro franchise YA con l’adattamento cinematografico di The Maze Runner; è tornato di nuovo a quel ruolo nella finale della trilogia del 2018 Maze Runner: The Death Cure. Il successo del film ha lanciato Poulter nella carriera più grande che molti si aspettavanoNarnia, ma non si è limitato ad entrare nel mondo YA dopo questo successo.

Alcuni dei lavori più recenti di Poulter sono stati in realtà in oscuri e seri drammi. Ha avuto un ruolo di supporto nel veicolo Leonardo DiCaprio Il Revenant nel 2015, seguito da un ruolo di ufficiale di polizia razzista nel 2017 Detroit. A seguire Black Mirror: Bandersnatch, Poulter è tornato sul grande schermo per lavorare con il film dell’orrore Midsommer, impostato per il rilascio entro la fine dell’anno. Poulter potrebbe non essere ancora un nome familiare, ma con BandersnatchIl successo è vivace, stiamo scommettendo che il profilo più basso non durerà a lungo!

Fonte immagine: collezione Everett