Obsessed With Russian Doll? Abbiamo il magro nella seconda stagione

Per dare il via a febbraio, Netflix ha scatenato una serie originale nuova di zecca con protagonista l’unica e solo Natasha Lyonne. (A proposito, è stata anche esecutiva con Amy Poehler e Leslye Headland!) Bambola russa, offre una versione moderna del 1993 giorno della marmotta; la nostra eroina, Nadia, si ritrova a rivivere il suo 36esimo compleanno ancora e ancora; ogni volta che muore, riprende conoscenza alla sua festa di compleanno nell’appartato appartamento NYC della sua amica. Bambola russa potrebbe non avere un concetto unico, ma la magia nello spettacolo risiede nell’esplorazione sfumata dei suoi temi e nel modo in cui usa questo dispositivo di “loop temporale da incubo” per fare una dichiarazione più profonda sull’esperienza umana. Oh, e ha una colonna sonora killer, per l’avvio.

Se hai bruciato tutti gli otto episodi in un vertiginoso giro come me, è probabile che tu voglia morire per sapere cosa succederà dopo. E per fortuna, una nuova intervista con i creatori non solo suggerisce un concetto di seconda stagione, ma anche un potenziale terzo stagione. “L’abbiamo definito come un’idea di tre stagioni, eppure è così interessante pensare a come si trasformano e si trasformano nel tempo dal suo sviluppo”, ha detto Lyonne The Hollywood Reporter. “Chissà se saremo abbastanza fortunati da tornare nella tana del coniglio, questa è la domanda di domani, ma penso che abbiamo alcune idee”.

Love It or Hate It, Questa è la canzone che si ripete più volte in Russian Doll

Questo è già piuttosto promettente, giusto? Ovviamente, Netflix deve ancora fare commenti sul fatto che lo spettacolo abbia o meno una seconda stagione, ma poi, di nuovo, sono passati solo un paio di giorni. Immaginiamo che i poteri rimarranno un po ‘più a lungo per vedere come si aggiungono gli spettatori. Ma è un conforto sapere che quelli che sono venuti con lo spettacolo sono pronti a scattare in azione e raccontare la prossima parte della storia. Il che, naturalmente, pone la domanda: che cosa otterremmo esattamente dalla seconda stagione? Continueremo a seguire le prove e le tribolazioni di Nadia e Alan? C’è una possibilità che casualmente cadano in un altro loop temporale? O ci concentreremo su un altro paio di amanti stellati?

Leggi anche  Recentemente osservate tutte le mamme che lavorano su Netflix? Sei nella fortuna - C'è una stagione 2

I creatori erano un po ‘più vaghi quando si trattava di ciò che potevamo aspettarci dalla storia. Detto ciò, Headland ha affermato che il loro tono originale aveva coinvolto Nadia in tutte e tre le stagioni come una specie di “cuore pulsante” per la storia. “All’inizio, Nadia era presente in tutte e tre, ma non era in un modo molto convenzionale, se questo avesse senso”, ha detto. “Era sempre presente, perché sapevamo che Lyonne sarebbe sempre stata il cuore pulsante e l’anima di questo spettacolo: se fosse perseguitata o stesse perseguitando la narrazione, sarebbe stata lì”. Lyonne ha fatto eco al sentimento, ma ha offerto un percorso alternativo: “Ho sicuramente idee che spaziano dall’antologia davvero fuori dal comune a stare a bordo con la nostra amica Nadia”, ha detto. “E forse è tutta una sola idea.”

Che la storia possa continuare o meno (e con o senza Nadia, se è per questo), la prima stagione è un trionfo in sé e per sé. Quindi, sai, dai un orologio e falle entrare nel buio, nel rincuorare e nella fiaba ripetitiva.

Fonte immagine: Netflix