Non mi aspetto che gli insegnanti dei miei figli mi aiutino a risollevarli perché non è il loro lavoro

Amo gli insegnanti dei miei figli. Come ex educatore, so quanto duramente lavorano e cerco di dare loro tutto il supporto possibile. E questo include non li ritengo responsabili di quando i miei figli falliscono. Sembra che nella società di oggi, gli insegnanti non solo si aspettino di insegnare ai nostri piccoli come aggiungere e sottrarre, ma anche di aiutare i nostri figli a diventare il tipo di persone che vogliamo che siano. Sì, voglio che i miei figli studino duramente, siano educati e gentili e lavorino sodo a scuola, ma sai di chi è il compito di assicurarsi che ciò accada? Il mio, non quello dell’insegnante.

Le loro uniche responsabilità sono di mantenere il mio bambino al sicuro e insegnare loro il contenuto che viene loro fornito dallo stato nel miglior modo possibile. La crescita di mio figlio, questo è su di me – il genitore.

Ho sentito alcuni miei amici genitori lamentarsi che l’insegnante del loro bambino non sta aiutando il figlio o la figlia a ricordare di portare i compiti a scuola, studiare per il grande test o semplicemente comportarsi meglio in classe. Perché sono stato nelle trincee della classe prima, so che oggi gli insegnanti non hanno tempo per tutto questo. Fanno già tanto, incluse molte cose per aiutare i bambini a imparare e crescere, ma non possono fare tutto. E non dovrebbero farlo. Le loro uniche responsabilità sono di mantenere il mio bambino al sicuro e insegnare loro il contenuto che viene loro fornito dallo stato nel miglior modo possibile. La crescita di mio figlio, questo è su di me – il genitore.

Caro Maestro, questo è ciò che voglio che tu sappia sui bambini delle case monoparentali

Leggi anche  Bachelor Colton è ancora Vergine? È abbastanza chiaro dopo la data della sua suite di fantasia

All’inizio dell’anno scolastico, mio ​​figlio, che frequenta la scuola elementare, ha avuto difficoltà a ricordare le sue cose da portare a scuola nel caos delle nostre corse mattutine. Un giorno era il suo libro di biblioteca, quello dopo erano i suoi compiti. Mentre ero frustrato dalla mancanza di capacità organizzative di mio figlio, sapevo che non era colpa sua. Invece, ho creato una lista di cose che mio figlio aveva bisogno di fare e ricordare di fare i bagagli prima di andare a scuola. Sì, è stato un compito lungo e noioso, ma nel corso di un paio di settimane ha funzionato.

So che gli insegnanti ricevono giornalmente infinite e-mail e telefonate dai genitori che fanno domande su tutto ciò che c’è sotto il sole. “Quando è il viaggio di campagna? Che cosa posso portare a merenda giorno? Chi ha un’allergia alle arachidi? Come faccio a far smettere di parlare a mio figlio in classe?” Mentre gli insegnanti possono e dovrebbero aiutare i miei figli accademicamente, non è giusto da parte mia mettere tutte le altre cose su di loro. Se una mattina lascio mia figlia a scuola con un po ‘di disordine perché siamo stati presi d’assalto per un po’ di tempo, non mi aspetto che la sua insegnante le pettini i capelli e la faccia apparire più unita. E se mio figlio dice qualcosa di poco gentile a un altro bambino, non mi aspetto che il suo insegnante trovi la radice di quel problema e gli parli dell’empatia. Lo farò.

Dato che così tanti insegnanti vanno al di là delle loro descrizioni del lavoro, molti di loro aiutano volentieri con cose che non riguardano il lavoro scolastico. Insegnano ai bambini come condividere, essere inclusivi, essere gentili e lavorare sodo. Aiutano a costruire sulle fondamenta che noi, i loro genitori, mettiamo a posto a casa. E questo è fantastico. Ma non me lo aspetto né lo chiedo.

Leggi anche  Il costumista di Captain Marvel decodifica i messaggi nascosti nell'armadio degli anni '90 del film

Gli insegnanti dei miei figli sono rockstar per tutto quello che fanno, e continuerò a sostenerli, comunque posso. Invece di lavorare contro di loro e giocare al gioco della colpa, voglio sempre provare ad assumermi la responsabilità dei miei figli e del loro comportamento. E quando i miei figli sono un po ‘disorganizzati al mattino qualche volta, spero che capiranno e sosterranno anche me.

Nota del redattore: questo pezzo è stato scritto da un collaboratore di fafaq e non riflette necessariamente le opinioni di fafaq Inc.. Ti interessa entrare a far parte della nostra rete di collaboratori di fafaq Voices da tutto il mondo? Clicca qui.

Fonte immagine: Unsplash / NeONBRAND