Madeleine Arthur ha fatto una migliore amica sul set “Blockbuster”: è una tendenza nella sua carriera

Madeleine Arthur è cresciuta andando nel blockbuster nel suo quartiere; Era a pochi passi da casa sua a Vancouver. “Ricordo specificamente il layout di dove fossero le nuove uscite”, dice l’attore a Fafaq. “Erano sul lato destro del negozio.”

Certo, il suo film di successo della città natale è sparito: in questi giorni è un negozio di abbigliamento vintage. Ma ricorda ancora i frequenti viaggi della sua famiglia. “Mi è piaciuto andare”, dice il 25enne. “Mi sento come se fosse quello che ha scatenato il mio amore per i film, per scegliere film ogni settimana.”

Quindi è giusto che Arthur sia ora membro del cast di “Blockbuster” di Netflix, una serie nostalgica che segue i dipendenti nell’ultimo successo del mondo. Lo spettacolo è “una celebrazione dei film e si tratta di riaccendere la connessione umana in questo mondo digitale”, afferma.

Arthur interpreta il super dolce Hannah, una giovane donna che mantiene una visione soleggiata nonostante la sua papà ossessionata dalla teoria della cospirazione e i sentimenti di terrore che a volte superano i suoi altri collaboratori. Hannah è un aiutante che vede il meglio nelle persone, anche se la sua stessa testa è bloccata un po ‘tra le nuvole.

“Ciò a cui mi sono collegato con Hannah è stato il suo ottimismo e poi è estremamente eccentrica”, afferma Arthur. Una trama in corso nella prima stagione, ad esempio, riguarda Hannah che è stranamente economica, spingendo i suoi colleghi a cercare di farla rilassarsi e trattarsi.

Per Arthur, c’è stato anche il sorteggio del cast della serie, che include stalwarts della sitcom come Randall Park, Melissa Fumero e J.B. Smoove. “Sono tali geni comici e i loro tempi impeccabili”, sgorga. “Mi è piaciuto molto imparare da loro e ad agire di fronte a loro. Onestamente, ero così felice ogni giorno sul set di” film di successo “.” Il trio, dice, erano “professionisti consumati” ed è stata ispirata a vedere come Preparati erano ogni giorno.

Leggi anche  5 Documentari e podcast di Anna Delvey da controllare prima di "inventare Anna"

Oltre allo spettacolo, afferma Arthur, gli attori più esperti erano “così aperti e gentili nel dare consigli” ai membri del cast più giovani sulla loro carriera. Un episodio della serie prevede che Timmy di Park si riferisce a se stesso come “The Blockbuster Daddy” e Arthur concorda sul fatto che ha guadagnato anche quel titolo durante la produzione. “Era sicuramente un grande leader. Un leader della famiglia” Blockbuster “nello show e fuori set”, afferma.

Una delle relazioni più dolci (e divertenti) dello spettacolo è tra Hannah e il suo più vecchio collega Connie, interpretato dalla leggendaria star di “In The Heights” Olga Merediz. È un’amicizia intergenerazionale che non è fatta a risate economiche; I personaggi amano davvero e si prendono cura l’uno dell’altro, anche se Connie non sempre ottiene i riferimenti di Hannah Gen Z.

“Olga è un po ‘una figura materna nello show, e poi si è sentita come la mia figura materna sul set”, dice Arthur. “È così divertente e adoro ogni opportunità di giocare di fronte a lei … Ogni volta che ho ricevuto una sceneggiatura e c’è stato un momento di Connie-Hannah, mi sono emozionato molto.”

Poi c’è la relazione di Hannah con il suo collega e aspirante regista Carlos, interpretato dal breakout di “American Vandal” Tyler Alvarez. I due personaggi sono super sostenuti dai reciproci sogni, anche se quei desideri a volte sembrano troppo lontani dalla portata. E anche quella dinamica trasferita fuori dallo schermo.

“Tyler è uno dei miei migliori amici ora e sono davvero grato che lo spettacolo ci abbia riunito”, dice Arthur. Durante le riprese, hanno fatto un piccolo viaggio nel weekend insieme e adorano cercare “buon cibo” insieme, aggiunge.

Leggi anche  Speriamo che Netflix rinnovi l'amore nello spettro per una terza stagione

Per Arthur, l’intera esperienza di “successo” è stata infusa di calore e generosità e nulla incarna più del suo giorno preferito sul set. Durante la pausa pranzo, il cast e l’equipaggio si sono radunati per guardare un taglio precoce di uno degli episodi. “Avevano un grande proiettore e avevano allestito popcorn e avevano allestito caramelle”, ricorda. “È stato davvero speciale. Non ero mai stato in uno spettacolo in cui hai riunito tutto il cast e l’equipaggio nel mezzo delle riprese e ho mostrato un episodio.”

Come ricordo della prima stagione, ha mantenuto il nome del nome “Hannah” che indossa sul suo costume di successo in ogni episodio.

“Blockbuster”, però, è solo un’altra fermata nella già impressionante carriera di Arthur. È scoppiata nel 2018 come Christine, amica di Lara Jean nella serie di film “To All The Boys”. E a settembre, ha recitato come Mae nella serie cult di Netflix “Devil in Ohio”.

“Adoro davvero esplorare diverse emozioni e la profondità di [ruoli più oscuri], e” Devil in Ohio “è stato meravigliosamente impegnativo in questo senso, perché stavo giocando a una fuga di culto sfuggendo a un passato traumatico”, afferma Arthur. “‘Blockbuster’, è altrettanto emotivo, ma in un modo diverso. È stato un tipo emozionante di anno e mezzo in questo senso, per fare due progetti molto diversi che mi sono davvero divertiti a fare.”

E nella sua esperienza lavorando su “Devil in Ohio”, ha coltivato relazioni simili a quelle su “Blockbuster”. Arthur ha recitato al fianco di Emily Deschanel, che lei chiama “un modello così buono”. È ancora vicina al cast e dice che hanno appena cenato insieme l’altra sera come una “piccola riunione”.

Leggi anche  Lady Whistledown va a grandi lunghezze per nascondere la sua identità nella stagione "Bridgerton" 2

È una tendenza: Arthur è chiaramente bravo a raccogliere amici dai set dei suoi progetti. “Lana è una delle mie migliori amiche”, dice di Lana Condor, la star di “a tutti i ragazzi”. “Ci riuniremo a cena ogni tanto o andremo a fare qualcosa. Quando fai tre film conosci davvero le persone, quindi è stata un’esperienza molto speciale.”

Tuttavia, non sono solo le relazioni. Alla fine, Arthur adora esibirsi: dice che era “un po ‘un prosciutto da bambino”. Era una ginnasta e la sua parte preferita era la routine del pavimento perché aveva un elemento di danza. “Ero davvero drammatico con il mio”, scherza. Andò al campo teatrale e leggeva un libro sul teatro come un preteen e “divenne ossessionato”.

Per ora, Arthur non può ancora rovesciare i fagioli su qualsiasi progetto imminente, ma vuole continuare a fare ciò che ama di più: essere sul set e recitare. Mentre dice lei: “Adoro entrare in scarpe diverse e giocare e raccontare una storia che si spera abbia un impatto su qualcuno”.

E poiché è un appassionato di film, apprezza la vasta gamma di storie che ci sono da raccontare sullo schermo: thriller, film di spionaggio, commedie classiche e tutto il resto.

“Alla fine, sono un attore e penso che tagli su tutti i generi”, afferma Arthur. “Non voglio mai raccontare solo un tipo di storia o in un tipo di tono. Mi piace esplorare tutto e adoro esplorare il comportamento umano. Ecco dove è per me.”

“Blockbuster” flussi il 3 novembre su Netflix.

Fonte immagine: Netflix