Katherine Heigl ha un’idea per un sequel di 27 abiti, e Wow, prendi i nostri soldi

Sono passati 11 anni da allora 27 vestiti è stato pubblicato per la prima volta ed è ancora un punto fermo per le commedie romantiche. Il film segue Jane Nichols (Katherine Heigl), una perpetua “damigella d’onore ma mai una sposa”, che si ritrova in una situazione difficile quando deve aiutare a pianificare il matrimonio di sua sorella Tess (Malin Akerman) con il suo capo e la lunga schiava George (Edward Burns). Mentre alla fine si ritrova per sempre allegramente con Kevin (James Marsden) alla fine del film, Heigl si sente decisamente come se ci fosse ancora spazio per ampliare la storia anche dopo tutti questi anni.

Per Intrattenimento settimanaleÈ una questione romantica a tema comico, il cast si è riunito per parlare del film, e Heigl ha lanciato un’idea incredibile per un potenziale sequel. “Penso che sarebbe fantastico vedere, seriamente, quali sono le loro vite come 10 anni dopo? Finiscono insieme? Penso che lo abbiano fatto personalmente ??” ha detto dei personaggi di Tess e George. “Penso che [Tess e George] abbiano, tipo, tre figli e lei abbia fatto di Jane la madrina ogni volta, quindi Jane deve pianificare i battesimi, i baby shower e le feste di rivelazione di genere”. Solo che c’è una presa: Jane non è in grado di rimanere incinta da sola.

Quindi, quali sono le probabilità che questo sequel possa effettivamente accadere? Bene, secondo Heigl, la regista originale del film, Anne Fletcher, è già interessata all’idea. Possiamo per favore farlo accadere?

Leggi anche  Eli Manning ha dato il benvenuto al suo primo figlio e, naturalmente, è nato alla domenica del Super Bowl