Jussie Smollett risponde ai dubbi sul suo attacco: “Non vuoi nemmeno vedere la verità”

Sopra Buon giorno AmericaL’episodio del 14 febbraio, il cantante e attore Jussie Smollett si è seduto con Robin Roberts per discutere ulteriormente dell’incidente in cui era stato bersaglio di un crimine di odio verso la fine di gennaio. Il 36enne Impero la stella ha ricordato di essere stata aggredita a Chicago da due assalitori che gli hanno urlato insulti razziali e omofobi, gli hanno dato un pugno e gli hanno versato una sostanza chimica sconosciuta prima di avvolgergli una corda intorno al collo. Ha subito lesioni al suo clavicola e alle costole ammaccate.

Jussie ha anche aperto la reazione che ha ricevuto da quando ha riportato l’incidente. “Sono incazzato, sono gli attaccanti, ma sono anche gli attacchi”, ha detto. Ha continuato a esprimere una certa frustrazione nei confronti di coloro che dubitano della veridicità della sua esperienza. “Come, sai, in un primo momento era come ascoltare, se dico la verità, allora è perché è la verità, poi è diventato qualcosa del tipo, come puoi dubitarne? Come puoi non credere E ‘la verità, poi è diventata una cosa del tipo, non è necessariamente che non credi che questa sia la verità, non vuoi neppure vedere la verità. “

Ha poi spiegato che crede ci siano implicazioni dietro l’incredulità. “Mi sembra che se avessi detto che era un musulmano, o un messicano, o qualcuno di nero, mi sento come se i dubbiosi mi avessero supportato molto di più. “E questo dice molto sul posto che siamo nel nostro paese in questo momento.”

Tre giorni dopo l’attacco, Jussie ha rilasciato una dichiarazione in esclusiva a Essenza, dicendo: “Sto bene, il mio corpo è forte ma la mia anima è più forte, ancora più importante voglio dire grazie, l’effusione di amore e sostegno dal mio villaggio ha significato più di quanto potrò mai esprimere veramente a parole “.

Leggi anche  Serena Williams ha un messaggio per i genitori che lavorano e già ci sentiamo meno soli

Poi il 3 febbraio, Jussie ha aperto la sua esibizione a Los Angeles con un messaggio per la folla. “Sarò forte con tutti voi, e dovevo essere qui stasera,” disse. “Sembra potente, ma non potevo permettere a quei motherf * cker di vincere, resterò sempre all’amore, non sosterò mai altro che l’amore, indipendentemente da quello che qualcuno dice, io starò solo per amore. che starai tutti con me “.

Guarda una parte della prima intervista televisiva di Jussie sull’attacco Buon giorno America sopra.