Il mio marito voleva nominare il nostro bambino dopo il nonno e il nome mi ha fatto rabbrividire

Portare un altro umano in questo mondo è probabilmente la più grande responsabilità che tu abbia mai assunto. Dare a quel piccolo umano un nome è un secondo vicino. Dopotutto, quel nome può essere la base della prima impressione di qualcuno. Può essere la fonte di provocazioni. E se vuoi diventare unico, potresti sottoporre tuo figlio a una vita intera per correggere le persone sulla sua ortografia o pronuncia. Potrebbe non sembrare molto per te, ma come qualcuno che ha passato tutta la vita a correggere quasi tutti quelli che incontro (il mio nome è pronunciato Mar-EE-sa, non Marissa), ti assicuro che invecchia velocemente. Quindi cosa succede quando il tuo partner è morto e ha deciso di nominare tuo figlio qualcosa che odi? Nel nostro caso, è stata una battaglia di volontà fino a quando il destino è intervenuto.

Niente di ciò che ho detto o fatto avrebbe cambiato idea. Per 8 settimane, è stato tutto ciò di cui abbiamo parlato. E durante quelle 8 settimane, nessuno di noi si è mosso.

Quando avevo 12 settimane di gravidanza con il nostro primogenito, il tecnico degli ultrasuoni ha confidamente detto a mio marito che stavamo aspettando un ragazzo. La faccia di mio marito si illuminò al pensiero di avere un figlio, che era deciso a chiamare Joseph, come suo nonno. Non ho niente contro il nome Joseph. In effetti, penso che sia un bel nome. È solido e classico. . . ma è anche comune. E all’epoca, quando vivevamo in una zona in cui molte persone erano orgogliose del proprio patrimonio italiano (inclusa la famiglia di mio marito), era un po ‘ pure Comune.

Leggi anche  Sono grato che mio marito era nella sala parto, perché non avrei potuto farlo senza di lui

30 nomi di ragazze comuni inizierai ad ascoltarne di più nel 2019

Ho provato a spiegare a mio marito che, data l’area in cui vivevamo, nostro figlio sarebbe sempre stato uno dei tanti Joseph nella sua classe. Ho persino offerto un annuario dalla scuola in cui stavo insegnando, in modo che potesse passare e contare tutti i Joseph, i Joes e i Joey. Ma nulla di ciò che ho detto o fatto avrebbe cambiato idea. Per 8 settimane, è stato tutto ciò di cui abbiamo parlato. E durante quelle 8 settimane, nessuno di noi si è mosso. Ero convinto che avremmo lasciato l’ospedale con un bambino senza nome.

Durante le nostre 20 settimane di ecografia, ci è stato chiesto se volevamo conoscere il sesso del nostro bambino. Abbiamo detto che sapevamo già che stavamo avendo un ragazzo. Bene, ci sbagliavamo. Il tecnico che ci aveva detto che stavamo facendo un figlio lo ha fatto prematuramente. Le scansioni di 20 settimane hanno confermato da ogni angolazione che stavamo avendo una ragazza. Praticamente sono saltato giù dal tavolo e tutti nell’ufficio hanno sentito il mio strillo di eccitazione. Non solo avevo sempre sognato di avere una bambina, ma ora la lunga battaglia delle settimane su un nome era finita. Avevo vinto per impostazione predefinita.

I nomi dei bambini che sono aumentati in popolarità così velocemente, sono vincolati a essere i più simpatici del 2019

Scegliere un nome per nostra figlia si è rivelato molto più facile da quando mio marito non era interessato a nessuna variante femminile di Joseph. Il giorno in cui è nata, siamo arrivati ​​all’ospedale con due potenziali nomi e un piano per selezionarne uno quando finalmente abbiamo incontrato la nostra bambina. Alla fine, comunque, mio ​​marito è riuscito a vederla e trattenerla per prima. L’ho sentito pronunciare il suo primo saluto, seguito dal suo nome. Era uno dei due nomi che avevamo scelto insieme, ma la decisione finale era in definitiva la sua, e non ho rimpianti. Non solo il suo nome le si addice, ma uno dei nostri gemelli ha l’altro nome e non è mai stato un bambino più appropriato. Direi che quando si trattava di scegliere un nome, entrambi abbiamo vinto, e non l’avrei mai fatto in altro modo.

Leggi anche  Un altro 10 perfetto! Guarda la nuova routine di piano di Katelyn Ohashi con la musica di Beyoncé

A meno che il numero quattro arrivi e capita di essere un ragazzo. . . allora saremo di nuovo al punto di partenza.

Fonte immagine: Unsplash / Tim Bish