Il discorso di Sandra Oh’s Golden Globes sulla rappresentanza farà battere le mani così forte

Sandra Oh sta facendo la storia ai Golden Globes! Domenica, il Uccidere Eve star ha co-ospitato la cerimonia costellata di stelle con Andy Samberg, rendendola il primo attore americano asiatico ad averlo mai fatto. Nel suo monologo di apertura, Oh ha rivelato la ragione per cui “ha detto di sì alla paura di essere sul palco”, e ti sposterà fino alle lacrime. “Volevo essere qui per dare un’occhiata a questo pubblico e assistere a questo momento di cambiamento”, ha detto alla folla. “L’anno prossimo potrebbe essere diverso, probabilmente lo sarà … In questo momento, questo momento è reale.”

Quest’anno, i Golden Globe hanno anche fatto storia distruggendo il suo record di diverse nomination. Quattro nominati su dieci nelle due migliori categorie di immagini hanno registi non bianchi; Spike Lee BlacKkKlansman, Ryan Coogler’s Pantera nera, e di Barry Jenkins Se Beale Street potesse parlare tutti hanno ricevuto cenni per il miglior film drammatico, mentre John M. Chu’s Pazzi ricchi asiatici è stato nominato per il miglior film, musical o commedia. Quindi, dove firmiamo la petizione per avere Oh e Samberg come host dei Globes l’anno prossimo?

Leggi anche  Perché Iskra Lawrence vuole Instagram per sbarazzarsi di Mi piace