Il bachelor è più che mai un tragico backstories – Ecco perché non va bene

Quando ci arrivi, Il laureato non è cambiato molto dalla prima stagione. Lo spettacolo segue un uomo mentre risale a circa due dozzine di donne (o una donna e le sue corteggiatrici, nel caso di L’addio al nubilato). Le date sono stravaganti, il dramma è esagerato e le lacrime scorrono. Detto questo, gli osservatori di lunga data dello spettacolo potrebbero aver notato cambiamenti graduali nel corso degli anni. Uno in particolare sporge e mi lascia con una sensazione inquietante: lo spettacolo ha un modo di usare storie tragiche come moneta. Avere una storia straziante da condividere sembra essere diventata positiva dal punto di vista del casting, come se desse ai produttori qualcosa su cui capitalizzare.

Prima di approfondire, non sto criticando in alcun modo gli uomini e le donne che hanno mostrato il loro coraggio condividendo le loro storie sulla televisione nazionale. Questo per sottolineare il modo in cui la produzione fa sembrare una storia tragica un semplice controllo su a Laurea breve curriculum vitae.

Quando un concorrente condivide un orribile evento che ha attraversato, è quasi garantito effettuare il taglio in un episodio. È come se lo spettacolo, che ha affrontato critiche per il suo approccio non convenzionale all’amore, la consideri un’opportunità per mostrare profondità. E la tendenza è evidente ora più che mai. Il problema di evidenziare queste situazioni più e più volte è che diventano troppo pesantemente parte dell’identità del concorrente – una cosa è come finiamo per “conoscerle”. Non è più la donna da Questo stato con una carriera fiorente in Questo campo; lei è quella che ha sofferto Questo tragedia. E proprio come lo spettacolo si è attaccato alla verginità di Colton Underwood, queste cose diventano punti ripetuti.

Quando abbiamo incontrato Emily Maynard nella stagione 15 di Il laureato – prima che diventasse la protagonista L’addio al nubilato – Non ci volle molto perché la sua storia uscisse e oscurava ogni altra parte della sua personalità. Il suo defunto fidanzato, Ricky Hendrick, un pilota della NASCAR, è morto in un incidente aereo. Giorni dopo, ha scoperto che era incinta di sua figlia, Ricki. La tragedia la seguì nel corso delle stagioni e fu costantemente mostrata come un promemoria per i revisori, come se ci fosse un motivo per ribadirlo spesso.

Leggi anche  Perché hai bisogno del tuo fratello maggiore, anche da adulto

Rewind alla stagione 13 di L’addio al nubilato quando Rachel Lindsay ha iniziato il suo viaggio per trovare l’amore della sua vita. Nel primo episodio della stagione, siamo stati presentati al pubblico ministero Josiah Graham. . . e la sua storia sconvolgente. Suo fratello defunto, Sam, era vittima di bullismo quando era un bambino per essere sovrappeso. Sam si è impiccato nel cortile di casa della sua famiglia, e Josiah, un bambino di 7 anni, l’ha tagliato dall’albero. (Durante il suo segmento, i produttori sono arrivati ​​al punto di andare nel cortile della sua infanzia e filmare quell’albero.) Avanzano rapidamente in seguito nell’episodio quando Josiah fu improvvisamente reso un criminale troppo fiducioso. È stato un duro lavoro di editing e non il modo in cui una storia così personale ed emotiva avrebbe dovuto essere condivisa.

Nella stagione attuale di Il laureato, Caelynn Miller-Keyes si è aperta a Colton, condividendo con coraggio l’assalto sessuale che ha vissuto al college. Questo è stato un momento enorme per Il laureato, e dovremmo tutti applaudire Caelynn per la sua volontà di aprirsi. Non era la prima volta che lo faceva; essere un sostenitore dell’assalto sessuale era un titolo che portava nel mondo dello spettacolo. “Come sopravvissuta, è un’appassionata sostenitrice della prevenzione degli assalti sessuali parlando agli studenti delle scuole superiori e degli studenti universitari sull’importanza del consenso”, si legge nella sua biografia.

Proprio come la produzione avrebbe dovuto conoscere la sua preshow faida con l’ex coinquilina Hannah Brown, è difficile credere che non pensassero che la sua esperienza di assalto sessuale avrebbe fatto un buon tempo sullo schermo. La connessione di Caelynn e Colton sembra autentica, quindi personalmente penso che lei avrebbe detto a lui (e agli spettatori) di quella notte orribile, indipendentemente dal fatto che lei sentisse o meno di doverlo fare.

Leggi anche  La mamma pensava che il suo fidanzato avrebbe perso il suo matrimonio. . . Fino a quando ha iniziato a camminare lungo il corridoio

Un altro dei contendenti di Colton, Demi Burnett, ha chiamato sua madre per la prima volta da quando è stata rilasciata dalla prigione. . . con Colton al suo fianco. Le donne non hanno accesso a telefoni cellulari, televisori, internet o anche musica, quindi ha dovuto ottenere il permesso di effettuare la chiamata. Nello stesso episodio, Demi disse a Colton che si stava innamorando di lui. Non si sentiva allo stesso modo e la mandò a casa. Era davvero necessario includere un momento così importante nella vita di Demi quando sarebbe stata mandata a casa comunque? Non mi sta bene con me che la televisione salace ha la precedenza nel trattare i concorrenti come gli esseri umani con sentimenti.

I concorrenti non dovrebbero essere usati per informazioni “scioccanti” che possono portare a uno spettacolo. Dovrebbero essere scelti in base alla loro compatibilità con il bachelor. Sappiamo che i concorrenti passano attraverso più turni di interviste prima di mettere piede davanti alla telecamera, quindi sarebbe ingenuo pensare che le situazioni tragiche personali non siano controllate in anticipo.

Il rovescio della medaglia, immagina di essere rimandato a casa Il laureato per non avere una storia tragica da condividere; sembrava essere quello che è successo quando Colton ha detto addio a Caitlin Clemmens. Non è un segreto che le cose si muovano almeno tre volte più velocemente Il laureato di quanto potrebbero in una relazione tipica. Se non ti aprirai entro le prime settimane, avrai più difficoltà a costruire una connessione per abbinare gli altri, e Caitlin non aveva proprio niente da cui parlare. “Non sono proprio sicuro di cosa dire, a parte, oltre al fatto che, tipo, la mia vita è stata, tipo, buona”, ha detto durante un po ‘di tempo uno-a-uno.

Nella stessa conversazione, Colton la mandò a casa, dicendo che non sentiva una scintilla. Ha detto alle telecamere: “Stasera, sto cercando di sviluppare queste relazioni a un livello più profondo, e per quanto volessi questa sera crescere e progredire nel mio rapporto con Caitlin, semplicemente non lo sentivo”. Certo, era solo il terzo episodio. Ma qualcuno dovrebbe essere mandato a casa perché non ha qualcosa di vulnerabile da dire? È una brutta cosa che non abbiano un evento che altera la vita da rivelare? Era una situazione strana e una che ha lasciato la Nazione di Bachelor a grattarsi la testa.

Leggi anche  L'addio al nubilato: l'infame ruggito di Hannah le è valso il soprannome

Le “tragedie” bizzarre valgono anche per il tempo sullo schermo. Ricorda Annaliese Puccini della stagione di Arie Luyendyk Jr.? Come autista di auto da corsa, il bachelor ha portato alcune donne a un appuntamento di gruppo a fare una versione per adulti di autoscontri. Annaliese si mise a piangere e spiegò che da bambina aveva subito un trauma da paraurti. La sua macchina è rimasta bloccata al centro della pista, e altri bambini hanno speronato la sua auto da tutti gli angoli. Alcune persone hanno trovato la storia completamente risibile, mentre altri hanno detto che non dovresti mai prendere in giro la storia del trauma di qualcun altro. In ogni caso, i produttori devono aver pensato che fosse una buona televisione. Anche se la storia di Annaliese non rientra nella stessa categoria delle storie di Josiah, Emily o Caelynn, è stato un trauma per lei.

Sta dicendo Il laureato sfrutta i traumi più profondi dei concorrenti troppo estremi? Forse, ma forse no. Non sto dicendo che queste storie non dovrebbero essere trasmesse. Sto dicendo che questi concorrenti hanno molto di più da offrire, ma sembra che la produzione stia limitando il tutto per il gusto di una storia straziante. Mentre dovremmo applaudire i concorrenti per essere vulnerabili, dovremmo anche chiederci perché quelle sono alcune delle conversazioni individuali più lunghe e pubblicizzate. Comprendiamo che la realtà televisiva ha bisogno del dramma, ma le storie personali dell’orrore delle persone dovrebbero essere sacrificate nel processo?

Fonte immagine: ABC