Ho dato la tecnologia prima di dormire per aiutarmi a dormire – Ecco perché tutti dovrebbero farlo

C’è qualcosa nel pigiama caldo che mi fa venire voglia di scorrere su Instagram. Anche se è tardi e ho il lavoro il giorno dopo, non sono mai troppo stanco per controllare i miei personal trainer preferiti, i poeti e, diciamo la verità, la Kardashian-Jenners (la vita di un anno Stormi Webster è uno che seguo abbastanza da vicino). Ma ecco alcune brutte notizie: la luce blu emessa dagli schermi del telefono e del computer può avere un effetto negativo sul tuo sonno perché sopprime la produzione di melatonina, un ormone che regola il sonno.

Alon Avidan, MD, MPH, direttore del Centro per i Disturbi del Sonno dell’UCLA, ha dichiarato in un’intervista precedente a Fafaq: “Troviamo che molte persone portano l’elettronica nella camera da letto e hanno il cellulare e tutti i tipi di dispositivi elettronici che emettono luce, che tende a interrompere il sonno e il ciclo della veglia. ” Per combattere questo, la National Sleep Foundation raccomanda di spegnere tutti i dispositivi un’ora prima del letto, secondo il Harvard Business Review. Così, per sei giorni, ho deciso di fare un tentativo nel nome del giornalismo. Ciò significava che no, non potevo guardare la mia amata I diari del vampiro, sfoglia le notizie su Twitter, o saluta la mia ragazza Stormi. Sono entrato in uno scettico ma sono venuto dall’altra parte un credente.

La meditazione del mattino mi ha ricordato quanto sia difficile essere un principiante

Un sacco di letture e un sacco di calma

Sono un pendolare. Quando torno a casa da New York, ho così tanto che voglio fare (allenarmi, cenare, fare la doccia, coccolarmi con il mio gatto, guardare I diari del vampiro) che per fare tutto, ho bisogno di stare sveglio oltre la mezzanotte. Così, il mio cut-off della tecnologia hour-before-bed è finito alle 11 di sera. nelle notti di lavoro. Ho apportato alcune modifiche alla mia routine. Per uno, ho abbreviato le chiamate con il mio ragazzo in modo da non correre in ritardo. Ho anche impostato un promemoria giornaliero nel mio telefono (di tutte le cose) per metterlo via, e mi sono assicurato di avere un taccuino e una penna accanto al mio letto per scrivere ciò che sentivo (che si è trasformato in scarabocchi più pesanti i miei occhi si sono sviluppati ).

Leggi anche  Diana Ross ha fatto musica per 60 anni - Ecco la sua rete vale ora

Quindi, cosa è successo quando “Smetti di usare il tuo telefono !!!” messaggio è comparso sul mio schermo alle 23:00? Ho fatto quello che mi vergogno di dire che non ho fatto in mesi: leggo. Una parte di me sembrava che stavo offrendo il mio telefono come un agnello sacrificale al macello. Sicuramente non lo vedrei mai più. C’era un’urgenza nelle mie dita che all’inizio mi ha fatto impazzire: dovevano farlo qualcosa oltre a tenere la spina dorsale di un libro, ma ogni giorno leggo Alanna Okun The Curse of the Boyfriend Sweater: Saggi sull’artigianato al posto dello scrolling di internet, è stato più facile ignorare l’impulso di cercare l’handle di Twitter dell’autore e controllare la mia sveglia per la ventesima volta (i social media potevano aspettare e il mio allarme era impostato).

Anche dopo solo un giorno, ho notato che ho dormito meglio, il che significa che non mi sono alzato tanto durante la notte. Mi sembrava anche di sciogliermi nel sonno anziché sentirmi cablato, aspettandomi ansiosamente. Leggere di notte con zero distrazioni in qualche modo faceva dormire il sonno su di me come onde. Normalmente è qualcosa che devo inseguire; non mi viene quasi mai così rapidamente.

Lavorare fuori la sera è rovinare il sonno – Ecco 8 modi per migliorarlo

Fine settimana

Non potevo farlo durante il fine settimana. Non riuscivo a staccarmi da I diari del vampiro (la tensione sessuale tra Elena e Damon era semplicemente troppo buona). Mi sentivo inquieto alla fine della mia baldoria, e mi sentivo frustrato da quanto fosse difficile addormentarsi completamente una volta che riuscivo a strapparmi dai vampiri. Detto questo, sono contento di aver vacillato. Sono riuscito a contrastare queste notti, quando sono rimasto sveglio fino alle 2 di notte con Elena Gilbert e i fratelli Salvatore, con le notti da uno a tre, quando il sonno sembrava facile. Leggere mi ha fatto sentire calmo; Netflix, anche se buono per lo svolgimento, ha tenuto gli occhi aperti. Sì, venerdì e sabato non ho avuto successo, ma sono stato eccitato all’idea di tornare libero al telefono una volta alle 23:00. è venuto in giro quella domenica Per me, è stata la notte più importante a mettere da parte la tecnologia a causa degli spaventi della domenica, e la calma che in seguito mi è sembrata ulteriormente confermata dal fatto che i libri hanno fatto dormire me stesso invece di viceversa. Non avevo bisogno di cercarlo come facevo nelle notti in cui ero incollato a uno schermo.

Leggi anche  Le opere in bagno e in corpo hanno restituito i tuoi profumi preferiti in pensione e sono solo $ 4

Il verdetto: dovrei farlo di nuovo?

Assolutamente. Trarremmo sicuramente il vantaggio di staccare la spina prima di andare a letto durante la settimana lavorativa. Potrebbe essere irrealistico mettere giù il mio telefono e spegnere Netflix per un’ora intera prima di andare a dormire, ma penso che trovarsi comodamente con un libro invece di scorrere su Instagram sia una pratica eccellente da avere. È anche irrealistico dire che inserirò questo nella routine della buonanotte di venerdì e sabato sera, quando sono meno preoccupato di svegliarmi presto il giorno successivo. Inoltre, i fine settimana sono meno strutturati. Ma questo esperimento mi ha insegnato che è bello mettere un po ‘di spazio tra me e la tecnologia. Quindi trova un romanzo. Prendi quel blocco da disegno che non hai usato da settimane. Prova una serie di nuovi tratti. Stormi Webster (e, sì, anche I diari del vampiro) può aspettare fino al mattino.

Fonte immagine: Getty / Delmaine Donson