Gli esperti condividono i segni che un amico o una persona cara potrebbe avere un disturbo alimentare

0
16

Con la cultura della dieta che ci dice costantemente che devi apparire in un certo modo per essere considerato “degno”, purtroppo non è raro che le persone vengano coinvolte in diete alla moda, cadano in un’alimentazione disordinata o addirittura sviluppino un vero e proprio disturbo alimentare. In effetti, si stima che quasi 29 milioni di americani avranno un disturbo alimentare nella loro vita. Preoccupato che qualcuno che ami sia tra loro? fafaq ha chiesto agli esperti come individuare i segnali di pericolo e cosa si può fare per aiutare.

Segni che una persona cara può avere un disturbo alimentare

Innanzitutto, è importante sapere che chiunque può avere un disturbo alimentare, indipendentemente dalla propria identità. I gruppi emarginati sono spesso a più alto rischio di disturbi alimentari, nonostante il fatto che queste malattie siano spesso descritte dai media come che colpiscono per lo più donne magre, bianche e cisgender.

Kasi Patterson, PhD, psicologa clinica autorizzata, ha spiegato che i disturbi alimentari spesso iniziano come desiderio di mangiare in modo sano, che diventa un’ossessione quando qualcuno inizia a sperimentare pensieri indesiderati e ad assumere comportamenti compulsivi. “I comportamenti compulsivi possono avere un impatto negativo sulla routine dell’individuo e causare problemi in tutti gli ambienti: lavoro, scuola e nelle relazioni con amici e persone care”, ha detto il dott. Patterson a fafaq. Ad esempio, potresti notare che un amico ha iniziato a rifiutare gli inviti per uscire a cena o che un membro della famiglia sta trascorrendo ore in palestra quando normalmente lavora, studia o esce con gli amici.

A volte i segni sono più evidenti. Il dottor Patterson ha spiegato che potresti notare un amico o una persona cara saltare i pasti, tagliare il cibo in piccoli pezzi, mangiare in segreto o spurgare dopo cena. Alcune persone possono anche mostrare segni fisici di un disturbo alimentare, come perdita di peso, scolorimento dei denti o pelle secca. Ma il più delle volte, i comportamenti compulsivi si verificano a porte chiuse e potresti notare solo cambiamenti nel modo in cui una persona agisce o parla del cibo e del proprio corpo.

“I segnali a cui prestare attenzione potrebbero includere una persona che confronta costantemente se stessa e il proprio aspetto con gli altri; fare commenti frequenti e negativi sulla forma e l’aspetto del proprio corpo; discutere frequentemente e utilizzare strategie di perdita di peso malsane come diete alla moda; evitare attività sociali o ritiro dalla famiglia o amici; o aumento dell’ansia, della depressione, dell’irritabilità o del senso di colpa”, ha affermato Toya Roberson-Moore, MD, psichiatra per bambini, adolescenti e adulti presso l’Eating Recovery Center.

Il dottor Roberson-Moore ha notato che la distinzione è quando qualcuno giudica il loro valore in base solo alla dimensione e alla forma del corpo. In altre parole, sono così concentrati sul loro aspetto che non riescono a considerarsi individui sfaccettati, che hanno molto di più da offrire al mondo.

Se noti questi sintomi in un amico o in una persona cara, avvicinati a loro da un luogo di compassione. Chiedi come puoi supportarli al meglio in questo momento e offri loro di aiutarli a ricercare le opzioni di trattamento. La National Eating Disorder Association (NEDA) ha risorse disponibili, inclusa una linea di assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che puoi raggiungere chiamando il numero 1-800-931-2237 o inviando un SMS “NEDA” al 741741.

Fonte immagine: Getty / Chanintorn Vanichsawangphan / Ey

Articolo precedenteEcco perché il cardio quotidiano non ti aiuta a perdere peso e cosa dicono di fare invece gli esperti
Articolo successivoDan Levy ed Emily Hampshire hanno un “Motel in vendita!” in This Mini Schitt’s Creek Webisode