Ero abituato a sentirmi sopraffatto dalle faccende domestiche – fino a quando questo Hack Time Management non mi ha salvato

Niente mi fa sentire più zen di una casa pulita, ma come una mamma che lavora a tempo pieno, ho imparato a fondo che le faccende domestiche non possono sempre essere la priorità. Avevo l’abitudine di pulirmi come se fosse una competizione, passare ore a lavare i piatti, piegare e passare l’aspirapolvere con l’intensità della maratona. Quando tutto è stato fatto, mi sentirei esausto ma esausto e leggermente risentito. La mentalità tutto-o-niente era una trappola, ma non sapevo come tirarmi fuori. Non è stato fino a quando ho scoperto un semplice hack di gestione del tempo che la mia relazione con le faccende domestiche è finalmente cambiata.

Nel Unf * ck Your Habitat: sei migliore del tuo pasticcio, l’autrice Rachel Hoffman suggerisce di fissare un limite di tempo per essere produttivi e di seguirlo con un periodo di riposo, come un rapporto di lavoro e rilassamento di 20:10. So che sembra quasi infantile adottare l’equivalente adulto di un cronometrista, ma i vantaggi di questo sistema sono duplici.

Innanzitutto, ho capito che solo 20 minuti di tempo di pulizia durante una settimana intensa possono essere abbastanza buoni. L’intenzione passa dalla perfezione al miglioramento. In quelle sere, quel timer da 20 minuti mi aiuta a rimanere in cima ai dosaggi, ad accettare l’aiuto per le cose che non ho avuto (il tuo turno, il marito) e ad abbandonare i compiti che possono aspettare. L’altro modo in cui aiuta? Costringendomi a resistere alla tentazione del multitasking, che per me è metà della battaglia. Nelle notti che desidero passare attraverso un’altra sessione di 20 minuti, quella finestra di 10 minuti è il momento giusto per sfogliare la rivista che ho raccolto dal pavimento mentre pulivo, scorrendo il mio feed di Instagram o rispondo al testo di quel gruppo acceso sul mio schermo mentre le mie mani erano coperte di sapone per i piatti.

Leggi anche  C'è solo un nome rimasto nella lista di Arya - Ecco perché lei probabilmente non lo ucciderà mai

Sono in grado di dedicare meno tempo alla pulizia e più tempo a vivere perché il metodo 20:10 li separa. Sono più produttivo durante i miei scatti di 20 minuti, più attento al tempo che dedico alle faccende domestiche, e più propenso a chiedermi: “Cosa bisogna fare adesso e cosa può aspettare?” Quando io e mio marito taggliamo usando il metodo 20:10, è anche più facile eliminare faccende meno immediate come lavarsi i piatti, spolverare, lavare la toilette e pulire il frigorifero. Possiamo passare da una spesa più mirata alla qualità con il nostro bambino piuttosto che a una persona che si prende cura di casa mentre l’altra persona si prende cura di lui. Nel complesso, ha contribuito a creare più equilibrio, che, in realtà, è la ricompensa finale.

Fonte immagine: Fafaq Photography / Julia Sperling