Ellen Page chiama la leadership di Mike Pence Hateful: “This Need to F * cking Stop”

Ellen Page si sedette inizialmente The Late Show con Stephen Colbert per discutere la sua prossima serie Netflix, La Umbrella Academy, ma la conversazione si trasformò rapidamente in argomenti più seri. Chiaramente emotivo e “infuocato”, come ammise lei stessa, Pagina ha strappato una nuova e odiosa leadership al vicepresidente Mike Pence e una visione negativa della comunità LGBTQ +.

“Sembra impossibile non sentirsi [accesi] in questo momento, con il presidente e il vicepresidente, Mike Pence, che augura che non potrei sposarmi”, disse incredula a Colbert, mentre l’ospite tirava fuori una foto di Page con sua moglie, Emma Portner. “Sia chiaro: il vicepresidente dell’America non desidera avere l’amore con mia moglie, ha voluto vietarlo in Indiana, crede nella terapia di conversione, ha ferito gravemente le persone LGBTQ come il governatore dell’Indiana. ”

L’attrice, che è uscita pubblicamente nel 2014, ha poi menzionato il recente, orribile pestaggio di Impero l’attore Jussie Smollett a Chicago, un crimine di odio, e come sia il risultato diretto della retorica omofobica e anti-gay del presidente e del vicepresidente:

“Collega i punti, questo è quello che succede: se sei in una posizione di potere e odi le persone, e vuoi provocare sofferenza per loro, passi attraverso il guaio, passi la tua carriera cercando di causare sofferenza, cosa fai I bambini stanno per essere maltrattati e si uccideranno e la gente verrà picchiata per strada Ho viaggiato per il mondo e ho incontrato le persone più emarginate che puoi incontrare. Sono fortunato ad avere questa volta e questo privilegio per dire questo: questo ha bisogno di fermarsi. “

Assicurati di guardare la potente intervista di Page in pieno, sopra.

Leggi anche  Il costumista di Captain Marvel decodifica i messaggi nascosti nell'armadio degli anni '90 del film