È fondamentalmente impossibile scorgere questo scherzo interno in agguato nel bicchiere di M. Night Shyamalan

Il regista M. Night Shyamalan ha finalmente terminato la sua trilogia Eastrail 177 – che consiste in Infrangibile, Diviso, e adesso Bicchiere – avvolgendo le storie dei superumani David Dunn (Bruce Willis), Mr. Glass (Samuel L. Jackson) e Kevin Wendell Crumb (James McAvoy). Quest’ultimo soffre di un disturbo dissociativo dell’identità, con 24 personalità individuali che vivono nella sua psiche, rendendo la performance di McAvoy a dir poco sbalorditiva.

Mentre era seduto con Fandango, il regista ha spiegato come uno dei tanti personaggi di Kevin, un uomo del sud identificato come “Luke”, è in realtà un cenno al redattore della vita reale del film, Luke Ciarrocchi. A quanto pare Ciarrocchi ha l’abitudine di rovinare la fine dei film per i suoi amici, ed è per questo che Shyamalan ha detto McAvoy-as-Luke in Bicchiere, “Tutti sanno che il prete muore alla fine di L’esorcista.”

The Beast, Patricia, Hedwig e More: la tua guida per tutte le 24 delle identità di Kevin in vetro

“Luke è uno degli editori del film e ha una cattiva reputazione per averti detto la fine dei film, quindi quando siamo a pranzo, ogni volta che dice” Oh, ho visto quel film “. Inizierà inevitabilmente … e diremo tutti, ‘Stop! Stop! Stop!’ “Shyamalan ha scherzosamente spiegato durante il “Ripartizione della scena del regista serie web. “E si arrabbia con noi e dice: ‘Cosa? Non dirò nulla, non dirò nulla’. E poi dirà qualcosa del tipo, “Tutti sanno …” E tutti noi lo urliamo e lui si arrabbia e si scatena e si arrabbierà molto. Te l’ho detto … “

La scena inizia intorno al minuto 1:35 nel video qui sopra, quindi dai un’occhiata! E una volta che hai finito di guardare, assicurati di prepararti per vedere Bicchiere rinfrescandoti su tutto ciò che accade nel primo film della trilogia, Infrangibile.

Leggi anche  L'unica cosa che non dirò mai a mio figlio

Fonte immagine: collezione Everett