Dovresti stare attento alla cura della pelle senza glutine? Abbiamo chiesto a un dermatologo

Senza parabeni, senza solfati e senza glutine: è tutto necessario? Al giorno d’oggi, può essere difficile smentire la confezione di skincare. Sembra che ci siano così tanti ingredienti da evitare, o almeno questo è quello che le etichette potrebbero farti pensare. Mentre abbiamo discusso le precedenti due affermazioni, dobbiamo ancora scavare nel secondo. Che cosa significa veramente la cura della pelle senza glutine? I celiaci dovrebbero evitare il glutine nei loro prodotti? È solo più gergo ingrediente? Abbiamo chiesto al dottore ed esperto di estetica Tatiana Lapa.

In primo luogo, chiariamo come il glutine può influenzare il corpo. Il Dr. Lapa ha spiegato che un “disturbo legato al glutine” (GRD), compresa un’intolleranza, un’allergia e una malattia celiaca, è uno “spettro di condizioni in cui il sistema immunitario reagisce al glutine presente nei cereali” e i sintomi possono includere la diarrea, nausea, vomito, dolore e gonfiore. “Nella celiachia, il sistema immunitario attacca e distrugge il rivestimento dell’intestino, causando problemi quali scarso assorbimento di sostanze nutritive, portando a carenze vitaminiche, perdita di peso e atrofia muscolare, dermatite erpetiforme, un’eruzione cutanea correlata all’allergia al glutine e alla celiachia, è causato dall’ingestione di glutine. “

“Se l’applicazione topica del glutine può causare reazioni cutanee nella celiachia, è possibile che possa fare lo stesso in GRD noncoeliacico”.

Ma per quanto riguarda la cura della pelle? La maggior parte delle persone con GRD non avrà problemi con l’uso di applicazioni topiche di prodotti contenenti glutine perché è una grande proteina che non penetra attraverso la pelle. Tuttavia, il Dr. Lapa ha detto una reazione può Accadde e notò un rapporto pubblicato nel 2012 che mostrava che cinque pazienti con celiachia su 14 testati svilupparono un’eruzione eczematosa che colpiva viso, collo e braccia dopo aver applicato prodotti a base di glutine o dopo aver toccato cibi contenenti glutine. Quindi, se qualcuno ha una condizione della pelle correlata al GRD, evitare il glutine nella cura della pelle potrebbe essere utile. Mentre non ci sono studi, il dott. Lapa ha detto: “Se l’applicazione topica del glutine può causare reazioni cutanee in [persone con] celiachia, è possibile che possa fare lo stesso nel GRD noncoeliacico”.

Leggi anche  La Rendizione di "Oopsies I Farted" di Kristen Bell darà sicuramente la colonna sonora di Frozen a corsa per i suoi soldi

Tuttavia, “non ci sono prove scientifiche che suggeriscano che è necessario andare senza glutine nella cura della pelle”. La dott.ssa Lapa ha affermato che a volte i marchi possono utilizzare “senza glutine” come stratagemma di marketing per apparire più puliti e olistici, ma se pensi di avere una reazione agli ingredienti, assicurati di evitare e cerca quello senza glutine etichetta.

Fonte immagine: Pexels / Moose Photos