Che nuovo anno lunare significa per me, un introverso

Quando ho mostrato a mia madre il film Pazzi ricchi asiatici, la sua prima reazione fu di arricciare il naso e commentare esplicitamente tutte le parti con centinaia di persone presenti. Mentre mi piace il film e ciò che rappresenta, ho potuto vedere il suo punto. Eravamo due piselli leggermente incurvati e introversi in una capsula che non amava necessariamente queste grandi feste sullo schermo o nella vita reale.

I nostri incontri di famiglia mentre stavo crescendo assomigliavano spesso a quelli nelle stanze piene di film di parenti ed esplosioni di rosso e oro durante le principali festività asiatiche. Le nostre serate erano solo un capello in meno, visto che eravamo per lo più immigrati vietnamiti della classe operaia, non importanti sviluppatori immobiliari, come nel film, e mentre non avevamo centinaia di persone, c’erano da 50 a 75 zie, zii, nipoti e cugini nella modesta casa dei miei nonni nel sud di San Jose, in California.

7 Fatti interessanti sui segni dello zodiaco cinese

C’era un sacco di rah-rah, ed era particolarmente palpabile nel capodanno cinese – o Capodanno lunare per essere precisi e inclusivi – quando tutta la mia famiglia si presentò e fece la doccia ai bambini con li xi, fortunate buste rosse piene di banconote croccanti per almeno una manciata di piste da caffè e boba. I parenti scattarebbero foto in abiti elaborati, che abbracciano le figure, karaoke cantonati mentre sono alimentati con Heineken e scommettono su tè, frutta candita e semi. L’aria odorava sempre di pesanti incensi, fumo di petardo e note salate di maiale stagionato da una torta di riso chiamata bánh chung.

Il nuovo anno convalida e abbraccia definitivamente la mia identità asiatica, ma non sono ancora sicuro se l’annuale brouhaha si senta come la mia scena.

Il nuovo anno è stato ed è un momento stravagante, sia all’interno che al di fuori della portata delle mie tradizioni familiari. Crescendo in una comunità prevalentemente asiatica, ho subito capito che la stagione del nuovo anno sarebbe arrivata non appena sarei uscita – e anche mia madre. Durante i viaggi di spesa nei supermercati asiatici come il 99 Ranch, si formava uno sguardo disperato negli occhi di mia madre mentre navigava tra una folla di persone che riempivano carri con orchidee, caramelle, tè e soprammobili fortunati. Non era un luccichio nostalgico o eccitabile; mi ha ricordato Dwight in L’ufficio desiderando una pestilenza per colpire il matrimonio di Phyllis. Era una paura.

Leggi anche  Certo, è freddo, ma questi esperti dicono che correre in inverno è buono

Mentre ero facilmente svuotato dalle folle, saltavo di cuore alle celebrazioni comunitarie quando ero più giovane, partecipavo a feste locali e facevo volontariato in occasione di grandi eventi per bambini in biblioteca. Anche quando ero assente all’università, ho lavorato in un’organizzazione no profit dove ho contribuito a pianificare una delle più grandi celebrazioni del nuovo anno lunare nella Chinatown di Oakland, progettando, pinzando e distribuendo programmi a centinaia, se non a migliaia di persone. Per me, il periodo tra gennaio e febbraio è sempre stato un ricordo di una vasta comunità asiatica che è allo stesso tempo meravigliosa e travolgente.

Il nuovo anno convalida e abbraccia definitivamente la mia identità asiatica, ma non sono ancora sicuro se l’annuale brouhaha si senta come la mia scena. Vedete, è come un Natale in più, eccitante e festoso, ma che si irradia anche con lo stress delle vacanze che induce l’ulcera, specialmente se siete introversi come me.

Quello che i miei genitori e io abbiamo imparato nel corso del tempo è che non siamo necessariamente tagliati fuori Il grande Gatsby livelli di pianificazione e feste durante la stagione. Nel nostro cuore di cuori, ci piace stare lontani dalla maggior parte delle feste durante tutto l’anno.

Stiamo cercando di ridefinire la tradizione quest’anno, scambiando clamore per l’intimità.

Da quando ci siamo trasferiti da San Jose alla Central Valley, stiamo cercando di ridefinire la tradizione quest’anno, scambiando clamore per l’intimità. La mia famiglia immediata – solo io, i miei genitori e il mio fratellino – organizzerà un incontro di basso profilo per questo nuovo anno. Siamo arrivati ​​a capire che non tutte le nostre tradizioni devono essere pazze o ricche o anche molto asiatiche. Mentre una parte di me perderà la stravaganza a cui sono abituato, non vedo l’ora che arrivi un evento più piccolo con solo alcune fortunate buste rosse, qualche bánh chung e magari una commedia di Paul Feig che suona tranquillamente in sottofondo.

Leggi anche  Genitori, i tuoi bambini possono volare gratuitamente su Frontier Airlines - Anche i Big Kids!

Fonte immagine: Getty / d3sign