Che cosa è la noiosa autosufficienza e perché ne hai bisogno

La cura di sé è un termine comune con cui probabilmente hai familiarità ed è piuttosto semplice, giusto? Prenditi del tempo per te stesso e concediti il ​​tempo per rilassarti, rinfrescarti e goderti la tua compagnia. Il termine viene in genere utilizzato quando ci si riferisce a qualcuno che fa il bagno, legge un buon libro o fa una passeggiata nella natura. Ma per alcune persone la cura di se stessi significa qualcosa di diverso da una semplice coccola notturna; significa semplicemente prendersi cura di se stessi riordinando o prendendosi cura di se stessi.

The Mighty ha evidenziato la serie #boringselfcare di Hannah Daisy come una che è particolarmente diffusa se si soffre di malattie croniche, di salute mentale o di disabilità. Hannah è una terapista occupazionale e artista di talento, e combinando i due ha creato un messaggio molto potente. Hannah ha detto a Fafaq che il suo ragionamento dietro l’avvio del progetto era quello di “aumentare la consapevolezza della complessità di fare ogni giorno quando si ha una malattia, disabilità o neurodiverso”.
Ha notato che la cura di sé è “il” tumblr “tipo di autocura che spesso è adorabile ma non sempre reale”. E che nella sua professione l’auto-cura è discussa come “coinvolgente una gamma molto più ampia di” occupazioni “o cose che devi fare ogni giorno”. Generalizzando ciò che l’auto-cura significa per le persone a volte può alienarli, piuttosto che trovare compiti “semplici” più difficili di altri.

Spiega, “chiunque abbia avuto problemi di salute mentale e / o malattia cronica sarebbe in grado di relazionarsi poiché questi compiti quotidiani possono sembrare davvero difficili o impossibili.” Oltre a creare spunti di riflessione, crea consapevolezza di condizioni come l’endometriosi e la salute mentale e getta luce su ciò che le persone devono affrontare quotidianamente.

Leggi anche  Se stai lottando per trovare una dieta che ti aiuta a perdere peso, segui questo semplice piano in 4 parti

Avanti, guarda di più dalla serie #boringselfcare di Hannah; può aiutarti a rivalutare il modo in cui pensi all’autocura.