Cardi B copre i costi dei funerali della vittima del fuoco del Bronx: “Non posso iniziare a immaginare il dolore”

Cardi B sta restituendo al Bronx dopo che un incendio per l’edificio di condomini ha lasciato morto 17 persone il 9 gennaio. In una dichiarazione a CNN , il rapper di 29 anni ha detto: “Sono estremamente orgoglioso Essere dal Bronx e ho un sacco di familiari e amici che vivono e ci lavorano ancora. Quindi, quando ho sentito parlare del fuoco e di tutte le vittime, sapevo che dovevo fare qualcosa per aiutare. ” Cardi continuò, “Non posso iniziare a immaginare il dolore e l’angoscia che le famiglie delle vittime stiano vivendo, ma spero che non dover preoccuparti dei costi associati al seppellire i loro cari che aiuteranno mentre vanno avanti e guarire. Le mie preghiere e condoglianze a tutti coloro che sono colpiti da questa orribile tragedia “.

Il nativo del Bronx ha collaborato con il Fondo del sindaco per far avanzare New York City per garantire che i pagamenti per i funerali della vittima fossero coperti, ha detto il suo rappresentante a CNN . “Siamo grati per Cardi B, una vera superstar dentro e fuori il microfono, per la concessione di un sollievo finanziario critico alle famiglie delle vittime”, ha dichiarato il sindaco di New York Eric Adams in una dichiarazione al punto vendita. “La città le sarà sempre grata e anche ai donatori di base e ai partner aziendali che sono stati in grado di offrire un supporto immediato ai nostri vicini bisognosi, per ristabilirsi in questo momento difficile.”

Cardi B è l’ultima celebrità da dare al Fondo del sindaco per far avanzare New York City. Fat Joe ha anche creato un link alla donazione, che è reindirizzato al sito Web del Fondo. Ha annunciato la sua donazione e ha confermato che anche Jay-Z e DJ Khaled hanno dato contributi finanziari al fondo. Puoi donare qui.

Leggi anche  Perché il secondo album di Cardi B impiega così tanto tempo? La sua vita negli ultimi 3 anni non è stata altro che occupata

Fonte immagine: Getty / Alberto Rodriguez / E! Entertainme