Cameron Monaghan conferma che Ian sta tornando senza vergogna, con o senza Topolino

Nonostante un emozionante, scioccante addio nel mezzo di Senza vergognaE ‘la nona stagione, Cameron Monaghan sta infatti tornando allo show come il suo amato personaggio, Ian Gallagher.

Dopo aver annunciato la sua uscita l’anno scorso, dicendo ai fan che “tutte le cose belle finiscono”, Monaghan ha invertito la sua decisione e sarà di nuovo una parte del cast per la decima stagione del dramma della Showtime. È una notizia particolarmente eccitante considerando che lo show sta già perdendo la sua protagonista, Emmy Rossum, quindi ora anche i fan non dovranno rinunciare a Ian.

Mentre partecipa al tour stampa dell’Associazione TV dei critici per discutere del suo ruolo Gotham, Monaghan ha spiegato a una stanza piena di giornalisti cosa è andato nella sua decisione iniziale di partire, e anche perché ha deciso di tornare.

“E ‘arrivato al punto in cui volevo allontanarmi per motivi creativi oltre che per gli affari, che molti altri attori avevano fatto nello show anni prima”, ha detto l’attore venticinquenne. “Ma mi ci è voluto un po ‘di tempo e ho parlato con John Wells, lo showrunner, sulle possibili cose che potevamo fare con il personaggio in futuro, e siamo arrivati ​​in un posto sia creativo che finanziario dove mi sono sentito a mio agio a tornare, e molto di quello aveva a che fare con quello che avremmo fatto con la storia. “

Per quanto riguarda ciò che possiamo aspettarci di vedere da Ian nella prossima stagione, Monaghan è rimasto a bocca chiusa, dicendo che gli sceneggiatori non hanno nemmeno iniziato la sceneggiatura, quindi non “nemmeno sa” dove sarà diretto il suo personaggio . Ha anche notato che non è sicuro se il suo personaggio continuerà ad avere una relazione con il suo fidanzato di nuovo fidanzato, Mickey (Noel Fisher), che vediamo nella stessa cella di Ian.

Leggi anche  Il costumista di Captain Marvel decodifica i messaggi nascosti nell'armadio degli anni '90 del film

“Questa è una domanda per Noel e per i produttori”, ha detto, prima di entrare nel motivo per cui spera che Ian sia in grado di espandersi come personaggio al di là dei suoi numerosi problemi di romanticismo. “Penso che ora lo abbiamo davvero abbattuto.Penso che sarebbe davvero interessante vederlo, invece di cercare una relazione o risolvere un conflitto relazionale invece di lavorare su se stesso e concentrarsi in quella capacità. Mi piacerebbe vedere qualcosa al di fuori solo per lui, alla ricerca e all’essere single e in contatto con le persone, quel tipo di cose. “

Fonte immagine: collezione Everett