Andy King ha chiesto a Fyre Producers di tagliare quella scena, ma è davvero felice di non averlo fatto

Immagina di essere Andy King: per il resto della tua vita, le persone ti chiedono se sei disposto a prenderne uno per la squadra. Per quanto riguarda la vero Andy King di Netflix’s Fyre documentario, alla fine è OK, ma ha chiesto ai produttori di tagliare la scena che avrebbe cambiato il modo in cui parliamo di acqua Evian per sempre. Ovviamente non hanno obbligato, ma il nostro ragazzo è felice di essere “salito in cima come la fenice” da quando è diventato noto come la persona disposta a succhiare d * ck per salvare uno spettacolo di un festival musicale che stava uscendo a spirale da controllo.

In una nuova intervista video con TMZ, King rivela come si sente davvero su quella scena e cosa è successo dopo che ha chiesto di tagliarlo. “Sono andato a [i produttori] e ho detto di ascoltare, ho appena parlato con i miei avvocati e alcuni dei miei team creativi e hanno detto: ‘Andy devi tirare quella cosa, non può andare in questo documentario’. Quando mi sono seduto con il regista, ha detto: “Andy non capisci, senza quella scena non c’è un documentario”. E così sono nati i meme di Andy King.

Il Billy McFarland di Fyre Festival è in prigione – Ecco quanto tempo ci sarà

Ora, King sta cavalcando allegramente l’alto che viene con improvvisa fama di internet. Ha detto: “Probabilmente non sarei dove sono oggi se fosse stato eliminato, voglio dire come sono diventato l’eroe dei social media in una situazione del genere … Sono completamente scioccato, ma sono cavalcarlo, è molto divertente. ” Ha detto che ha ottenuto offerte di lavoro tra cui film camei e apparizioni televisive. Vale la pena ripetere che, per quanto fosse divertente questa bizzarra situazione, lo fosse anche decisamente molestie sessuali e una domanda estremamente inappropriata, così almeno King sta ottenendo più posti di lavoro e il manipolatore Billy McFarland è in prigione.

Leggi anche  Il suono di questo bambino che ride istericamente al suo papà è la cosa più pura

Fonte immagine: Netflix